torna su
22/10/2017
22/10/2017

ADV

CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Detroit di Kathryn Bigelow alla Festa del Cinema di Roma

Dal 26 ottobre al 5 novembre, le altre novità della 12esima edizione. Grandi ospiti: David Lynch, Ian McKellen, Xavier Dolan Vanessa Redgrave e Chuck Palanhiuk

di Chiara Laganà | 2017-08-7 7/08/2017 ore 14:57

Una scena di Detroit

L’atteso Detroit di Kathryn Bigelow sarà uno dei titoli della dodicesima edizione della Festa del Cinema. Il film della regista premio Oscar per The Hurt Locker sarà presentato alla nuova edizione della Festa del Cinema di Roma, in programma dal 26 ottobre al 5 novembre.

Ad annunciarlo è la stata la presidente della Fondazione Cinema per Roma, Piera Detassis, quella di Detroit si aggiunge alle altre novità dell’attesa 12esima edizione del Roma Cinema Fest.

Detroit di Kathryn Bigelow è l’ultimo titolo della regista di Point Break e Strange Days, la regista torna a dirigere un nuovo lungometraggio a cinque anni da Zero Dark Thirty. Detroit è basato su uno degli eventi più tragici e drammatici della storia recente degli Stati Uniti: la sommossa che ha insanguinato le strade di Motown il 23 e il 27 luglio del 1967, esattamente 50 anni fa.

Detroit è scritto da Mark Boal, premio Oscar per The Hurt Locker, ed è la terza collaborazione fra lo sceneggiatore e la regista. Nel cast ritroviamo John Boyega, già visto in Star Wars: Il risveglio della Forza, Will Poulter apparso in The Revenant e Jacob Latimore, uno dei protagonisti di Collateral Beauty, Jack Reynor (Transformer 4) e Hannah Murray una delle star di Game of Thrones).

Per Antonio Monda, direttore della Festa del Cinema di Roma, Detroit è “un’opera potente e magistrale che riesce a rimanere asciutta senza cadere nella trappola del film denuncia, pur raccontando agghiaccianti episodi del passato che evocano, drammaticamente, fatti di tragica attualità”.

Fra le novità della dodicesima edizione, la Festa del Cinema di Roma accoglierà alcuni nomi del gotha del cinema internazionale. Fra di loro David Lynch, al quale sarà dato il premio alla carriera; l’attore Ian McKellen; il regista canadese Xavier Dolan (il suo ultimo capolavoro È solo la fine del mondo); l’autore e scrittore di culto Chuck Palanhiuk e Vanessa Redgrave, reduce dal Festival di Cannes dove ha presentato un documentario dedicato al dramma dei migranti.

Saranno, invece, 35 i film della selezione ufficiale, fra di loro il nuovo titolo di Steven Soderbergh, Logan Lucky distribuito in Italia da Lucky Red, . Fra gli eventi speciali ci sarà Nysferatu di Andrea Mastrovito, accompagnato dall’orchestra Luigi Boccherini di Lucca. Mastrovito ha ridisegnato il Nosferatu di F. W. Murnau facendolo diventare un film d’animazione.

Una retrospettiva sarà dedicata alla Scuola Italia, curata da Mario Sesti, sarà dedicata ai grandi nomi e professionisti del nostro cinema: direttori alla fotografia, montatori, scenografi e costumisti. Fra i restauri: Dillinger è morto di Marco Ferreri, Miseria e nobiltà di Mario Mattoli e Sacco e Vanzetti di Giuliano Montaldo.

La Festa del Cinema di Roma 2017 sarà completata da un’installazione artistica realizzata da sei artisti, sei scrittori e sei registi. Nella sezione dei film della nostra vita, infine, saranno protagonisti i musical, le scene dei titoli scelti dal comitato di selezione e dal direttore artistico precederanno i film in programma. Per i musical, poi, ci saranno anche ospiti.

Stampa

A proposito dell'autore

241 articoli

Giornalista, Truffaut mi ha fatto innamorare del cinema. Scrivo anche di TV, arte, serie TV, disabilità e musica

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014