torna su
19/08/2017
19/08/2017

ADV

CARICAMENTO IN CORSO

Ciak d'Oro 2014, straordinaria passerella di commedia e cinema d'autore

La Grande Bellezza vince ancora con Servillo e Ferilli

di Redazione | 4/06/2014 ore 21:43

Con due film come La Grande Bellezza e Il Capitale Umano, uno premiato con l'Oscar a Los Angeles l'altro al Tribeca Film Festival di New York attraverso la protagonista Valeria Bruni Tedeschi, il Premio Ciak d'Oro non poteva che registrare un'edizione straordinaria. Sulla terrazza del Vittoriano in una sola sera erano concentrati per la cerimonia di premiazione attori e registi del calibro di Toni Servillo e Paolo Virzì, Sabrina Ferilli, Carlo Verdone, Monica Bellucci, Claudio Amendola. C'era la rivelazione Pif – Pierfrancesco Diliberto – che ha pensato, girato e interpretato un film delizioso e profondo come 'La mafia uccide solo d'estate' giustamente premiato nella sezione Ciak-Alice Giovani dedicata alle migliori pellicole italiane rivolte al mondo dei ragazzi. E c'era il cast dell'altro film sorpresa della stagione, 'Smetto quando voglio' del regista salernitano Sydney Sibilia che pochi giorni fa in Campidoglio aveva già ritirato – giustamente – il Premio Simpatia 2014.
Daniela Santanchè nel ruolo di editrice della rivista Ciak -diretta da Piera Detassis – che promuove il premio dal 1986, ha stupito tutti con una vertiginosa minigonna, in controtendenza con gli orli allungati dalle signore nel parterre. Nessuna delle bellezze del grande e piccolo schermo presenti all'evento ha osato tanto. Chapeau! (r.p.)

Stampa

A proposito dell'autore

13782 articoli

Redazione

Commenti

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014