torna su
23/10/2017
23/10/2017

ADV

CARICAMENTO IN CORSO

Ritratto di una Capitale, cento artisti al Teatro Argentina

E Franca Valeri scrive una lettera alla città

di Redazione | 14/11/2014 ore 16:55

Sarà la grande Franca Valeri ad aprire la lunga maratona di storie, ventiquattro in tutto, dedicate a Roma che il Teatro Argentina mette in scena dal 18 al 22 novembre, con la partecipazione di 44 interpreti ed un collettivo fra autori, musicisti, comparse, che tocca quota 100 persone coinvolte nel progetto.
Alla conferenza stampa ospitata venerdì 14 novembre nella Piccola Protomoteca del Campidoglio, il direttore del Teatro di Roma Antonio Calbi ha annunciato: “Avremo racconti di una città meticcia, di una città della rabbia e del disincanto, ma avremo anche tanta poesia. Con questo tassello di vita dalla città, vogliamo far capire anche cosa il teatro può restituire alla città. Pensiamo anche di farne un film. Roma è una città estremamente creativa: dobbiamo darle nuova centralità nella cultura”. Applausi e grande rispetto in sala quando Franca Valeri è intervenuta per anticipare i contenuti della lettera a Roma, scritta di suo pugno per lo spettacolo: “Forse il termine Capitale per Roma è una limitazione. Amo troppo questa città dove vivo da 60 anni, ha una storia incredibile, al mondo non c'è una città uguale. Abbiamo una grande responsabilità: dobbiamo riportare qui lo splendore ed abolire tutte le brutture”. La ricerca di una nuova definizione per Roma, che vada oltre il termine Capitale, è già partita. (r.p.)

Stampa

A proposito dell'autore

14252 articoli

Redazione

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014