Juve, Allegri e le critiche di Szczesny: “Non sa bene l’italiano”

L'allenatore liquida le considerazioni del portiere polacco

“Szczesny? Non sa bene l’italiano…”. Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, liquida così le considerazioni che il portiere bianconero Wojciech Szczesny ha espresso giovedì, subito dopo l’eliminazione della Juve a Siviglia nella semifinale di Europa League. “Dopo il gol ci siamo abbassati troppo, abbiamo avuto un atteggiamento negativo. I nostri avversari hanno creato molto, hanno meritato il risultato. Noi, onestamente, non abbiamo meritato…”, ha detto Szczesny dopo la sconfitta per 2-1 ai supplementari. La Juve, avanti 1-0 al 70′, negli ultimi 20 minuti dei tempi regolamentari e nei supplementari non ha brillato per aggressitività.

“Dopo la partita bsognerebbe stare sempre zitti, a caldo si possono dire cose inesatte. La squadra a Siviglia ha fatto tutto quello che poteva nel migliore del modi, siamo stati imprecisi in attacco e abbiamo concesso un gol evitabile se avessimo difeso meglio: cose che possono capitare. Szczesny? Non so le parole esatte che ha detto. Magari, non conoscendo bene l’italiano, ha sbagliato nell’uso dei termini”, dice Allegri nella conferenza stampa alla vigilia del match con l’Empoli. Le parole del tecnico rimbalzano sui social, dove la stragrande maggioranza dei tifosi bianconeri sembra schierarsi con Szczesny. Allegri, intanto, ribadisce l’intenzione di rimanere sulla panchina bianconera visto il contratto valido fino al 2025: “Posso solamente dire qual è la mia scelta: io resto al 100%, non decido per gli altri. La società e i dirigenti faranno le loro valutazioni, com’è normale che sia”.

Fonte© Copyright ADN Kronos – Tutti i diritti riservati
© StudioColosseo s.r.l. - studiocolosseo@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014