Lazio-Atletico Madrid 1-1, miracolo Provedel: gol del portiere allo scadere

L'estremo difensore diventa bomber e firma il pareggio

La Lazio pareggia 1-1 con Atletico Madrid nel match valido per la prima giornata del Gruppo E di Champions League. La formazione allenata da Sarri, sotto al 28′ per il gol di Barrios, si salva allo scadere con la rete del marcatore più imprevedibile: segna il portiere Provedel, con un perfetto colpo di testa sull’ultimo corner della partita.

Leggi anche

LA PARTITA

Il match comincia con un ritmo compassato. I biancocelesti gestiscono il possesso di palla alla ricerca di spazi che i colchoneros non concedono. Gli spagnolo mettono il naso fuori dal bunker con un paio di combinazioni innocue Morata-Griezmann, che non arrivano al tiro. Dall’altra parte ci prova Zaccagni, ma Oblak può limitarsi all’ordinaria amministrazione. L’equilibrio salta al 28′ per un episodio. Barrios spara da 20 metri, Kamada tocca e spiazza Provedel: 1-0 per l’Atletico Madrid. La reazione dei capitolini non c’è: la Lazio conferma le difficoltà mostrate nel complesso avvio di stagione e di fatto non crea reali pericoli per la porta iberica fino all’intervallo.

In avvio di ripresa, la formazione allenata da Simeone può giocare con maggiore tranquillità. L’Atletico fa girare il pallone, testando i riflessi di Provedel al 50′ con una conclusione non irresistibile di Witsel. La Lazio ha a disposizione la migliore chance della serata al 56′. Oblak sbaglia il rinvio, Felipe Anderson serve Immobile che spreca l’occasione.

L’Atletico Madrid torna a pungere e nel giro di 2 minuti sfiora il raddoppio per 2 volte. Al 66′ Morata gira verso la porta dopo la punizione di Griezmann, Romagnoli devia e la palla finisce sul palo. Al 67′ corner spagnolo, Morata prova di testa: Provedel rimedia.

La gara si infiamma. La difesa della Lazio fa acqua, l’Atletico ha a disposizione il colpo del k.o. con Lino ma Provedel è strepitoso. Dall’altra parte, sul velenoso tiro-cross di Zaccagni è Oblak a intervenire: il portiere polacco rischia l’autogol ma si salva. Nel finale, la squadra di Sarri cerca il jolly e quasi lo pesca con Cataldi: siluro da fuori, Oblak salva. Quando il k.o. sembra scontato, il miracolo. Ultimo corner, spunta la testa di Provedel, in disperata missione offensiva: il portiere segna, 1-1.

Fonte© Copyright ADN Kronos – Tutti i diritti riservati
© StudioColosseo s.r.l. - studiocolosseo@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna