Netflix blocca abbonamento condiviso fuori da famiglia

Per condividere l'abbonamento fuori dal nucleo domestico bisogna pagare 4,99 euro

Stop all’abbonamento Netflix condiviso al di fuori della famiglia. L’account condiviso con amici, conoscenti o lontani parenti sarà presto un ricordo anche in Italia. Netflix ha cominciato ad inviare oggi le mail agli abbonati italiani per chiarire che l’account (come già prevedevano in realtà i termini e le condizioni contrattuali) potrà essere condiviso solo tra persone che vivono insieme e fanno parte dello stesso nucleo domestico. Le persone che non fanno parte dello stesso nucleo domestico dovranno registrare un proprio account. A definire il ‘nucleo domestico’ è di fatto l’accesso alla stessa connessione internet di base, quella a cui è connessa la tv dove verrà impostato il nucleo familiare. Tutti gli altri dispositivi che utilizzano l’account Netflix sulla stessa connessione Internet di questa tv apparterranno automaticamente allo stesso nucleo domestico Netflix.

Gli utenti (e quindi i dispositivi) del nucleo così registrati potranno, poi, vedere Netflix anche in viaggio o in vacanza. Mentre per tutti gli altri (amici, familiari o conoscenti non appartenenti al nucleo) ci saranno due opzioni: fare un nuovo abbonamento Netflix per un nuovo nucleo domestico oppure acquistare un utente extra al costo aggiuntivo di 4,99 euro al mese.

Fonte© Copyright ADN Kronos – Tutti i diritti riservati
© StudioColosseo s.r.l. - studiocolosseo@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna