Roma, si costituisce ‘pirata’ che ha ucciso ragazzo in monopattino

Il 26enne: "Ero sotto choc e per questo sono andato via"

Si è costituito alla Polizia locale un 26enne italiano accusato di aver investito e ucciso un ragazzo di 24 anni di origine bengalese mentre era in monopattino due giorni fa su via Casal del Marmo a Roma. Il 26enne, difeso dall’avvocato Luca Pallotta, si è presentato ai vigili. “Ero sotto choc e per questo sono andato via” ha detto il giovane, che al momento è indagato per omicidio stradale e che potrebbe essere anche accusato di omissione di soccorso.

Leggi anche

Il giovane era stato visto a terra da alcuni passanti che hanno lanciato l’allarme.

Fonte© Copyright ADN Kronos – Tutti i diritti riservati
© StudioColosseo s.r.l. - studiocolosseo@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna