torna su
14/11/2019
14/11/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Agenda 10 Febbraio

Compagnia Cuenca Lauro, #Migrazione, #Speranza, Impressionisti e Moderni

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 10/02/2016 ore 10:36
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:14)

Equilibrio

Auditorium Parco della Musica

“(zero)” – “The speech” ore 21

Compagnia Cuenca / Lauro
(zero) è una riflessione sulla fragilità e l’instabilità dell’esistenza umana. I due interpreti abitano lo spazio scenico abbandonati al vortice che ha annullato ogni loro certezza. “… Siamo completamente in ballo. I confini si sono dilatati e la nostra natura fragile ci si è svelata per ciò che è. Abbandonata ogni pretesa di ingenuo controllo restiamo esposti e sradicati, alieni a noi stessi e al mondo che abitiamo; e ci prende una grande malinconia. Proviamo a mettere radici nell’aria, proviamo a mettere radici nel prossimo in cerca di quel punto fermo che forse nemmeno
esiste.”

Prendendo spunto da un recente solo di Lisi Estaras, The Speech è una nuova riflessione su come costantemente cerchiamo di riempire i nostri personali “spazi vuoti”.


Ultima settimana per visitare la mostra


Impressionisti e moderni. Capolavori dalla Phillips Collection di Washington


Palazzo delle Esposizioni

La mostra dal titolo “Impressionisti e Moderni. Capolavori dalla Phillips Collection di Washington” presenta sessantadue dipinti provenienti dal primo museo americano di arte moderna. Nelle intenzioni del fondatore Duncan Phillips, la prestigiosa istituzione, inaugurata a Washington D.C. nel 1921, avrebbe dovuto diventare “un museo intimo e raccolto, ma anche sede di sperimentazioni” in cui presentare l’arte contemporanea accanto a capolavori più noti. Oggi la Phillips Collection è una raccolta di opere d’arte moderna e contemporanea apprezzata in tutto il mondo. Nell’imminenza del suo centesimo anniversario, il museo ha organizzato un’importante mostra itinerante nel corso della quale il pubblico romano avrà per la prima volta l’occasione di ammirare una parte della sua ricca collezione.

 

Giorno del ricordo delle vittime delle Foibe e degli esuli

Biblioteche di Roma

 

Il Giorno del ricordo è una solennità civile nazionale italiana celebrata, a partire dal 2004, il 10 febbraio di ogni anno per conservare e rinnovare «la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe,

in ricordo dell’ esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale»

Le Biblioteche di Roma ricordano con vetrine tematiche e incontri. www.bibliotu.it

Biblioteca Pier Paolo Pasolini – da giovedì 4 febbraio a sabato 9 aprile

Mostra fotografica

L’iniziativa è a cura del Goethe- Institut Roma. Una mostra fotografica di Nanni Schiffl-Deiler e giovani rifugiati sul tema dell’immigrazione, delle persecuzioni e della speranza.

Storie di persone che mettono a rischio la propria vita per raggiungere l’Europa attraverso il mediterraneo, e che trovano la morte in questi viaggi, ma l’esodo non si ferma e continua attraverso i confini dei vari paesi europei.

La speranza di costruirsi una vita sicura al riparo dalle persecuzioni politiche e religiose, dagli abusi sessuali o semplicemente dalla miseria non sempre viene appagata. Spesso chi emigra si trova anche a destinazione invischiato in nuove condizioni di sfruttamento e di pericolo.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21538 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014