torna su
20/08/2019
20/08/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Agenda 27 Settembre

Asiatica Film Mediale, Medici senza Frontiere a Villa Pamphilj…

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 27/09/2016 ore 9:48
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:37)

Romaeuropafestival. Sharon eyal Gai behar l-e-v dance company Ocd love
da martedì 27 settembre a mercoledì 28 settembre
Teatro Argentina

C’è qualcosa di più misterioso dell’amore? Sembra questa la domanda che Sharon Eyal, con la sua L-E-V Dance Company formata insieme a Gai Behar e Ori Lichtik, pone al pubblico. E in effetti, OCD Love è un distillato coreografico di elegante
sensualità. Il racconto dell’amore mancato, fuori sincrono, oscuro, disperato ma anche una poetica, conciliante ed erotica visione di corpi. Ispirato allo slam poem OCD di Neil Hilborn, in cui la patologia del disturbo ossessivo compulsivo è descritta ironicamente attraverso il racconto d’un innamoramento, OCD LOVE è perfetta espressione delle tre anime che guidano la compagnia: da un lato la composizione coreografica di Sharon Eyal, prima danzatrice, poi direttrice artistica e coreografa associata alla Batsheva Dance Company, dall’altro lo spirito ‘underground’ di Gai Behar (curatore di eventi multidisciplinari nella vita notturna di Tel Aviv) e di Ori Lichtik (tra i padri dei techno rave israeliani).

E proprio le note del live set di Lichtik, che spazia tra musica house e melodie elettroniche, dispongono i corpi dei danzatori in questo esaltante, quanto delicato, crescendo di erotismo che ha il colore della carne, il profumo delle notti nei club e l’ardore di un’animalità androide. La compostezza e la fine tecnica di questi danzatori, insieme alla sapienza compositiva della Eyal, capace di trovare in ogni ombra un raggio di luce, tramuta questa pièce in puro godimento.
Info  www.teatrodiroma.net

Medici senza Frontiere
Villino Corsini – Villa Pamphilj –  da martedì 27 settembre a giovedì 29 settembre
attività di sensibilizzazione

i membri dello staff di Medici Senza Frontiere saranno a disposizione per illustrare tutte le azioni umanitarie che gli operatori svolgono per garantire il diritto alla salute in situazioni di emergenza.
Dal conflitto in Siria dove stiamo fornendo sia assistenza chirurgica per traumi nel nord del paese, sia servizi materno-infantili per garantire alle donne la possibilità di partorire in modo sicuro, alYemen dove stiamo lavorando in diversi ospedali, gestiamo ambulatori, cliniche mobili e forniamo acqua, beni di prima necessità e kit igienico-sanitari a migliaia di persone in tutto il paese all’emergenza continua del Mediterraneo, per citarne solo alcuni.
www.medicisenzafrontiere.it

Asiatica Film Mediale 2016 con il patrocinio di Biblioteche di Roma
da sabato 17 settembre a domenica 2 ottobre
Rassegna cinematografica

Al via la XVII edizione della rassegna diretta da Italo Spinelli in programma dal 17 settembre al 2 ottobre 2016. Opening nel prestigioso Teatro Argentina con la proiezione del film “Forushande” di Asghar Farhadi
per poi proseguire al Teatro India che bene rappresenta l’idea di un luogo aperto all’incontro di linguaggi e culture.
Da 17 anni Asiatica porta a Roma i film e le storie raccontate da cineasti, autori e personalità, provenienti dall’Asia, dal Mediterraneo e dal Maghreb, favorendo lo scambio culturale ed economico e proiettando film altrimenti invisibili. Sono stati presentati negli anni 800 titoli provenienti da 40 paesi, 420 registi, più di 9 mila spettatori ogni edizione.
 
Quest’anno il programma include oltre 40 film tra lungometraggi, documentari e cortometraggi provenienti da Afghanistan, Azerbaijan, Bangladesh, Birmania, Cina, Corea del Sud, Filippine, Giappone, Hong Kong, India, Iran, Iraq, Kazakistan, Kirghizistan, Nepal, Pakistan, Singapore, Siria, Sri Lanka, Taiwan, Turchia.
Nella serata di apertura, il 17 settembre al Teatro Argentina verrà presentato il film “Forushande” (The Salesman) di Asghar Farhadi, premiato a Cannes, con la presentazione del programma cinematografico della diciassettesima edizione alla presenza degli ospiti.
 
Programma
Teatro Argentina _ 17 settembre 2016 –  ore 21

Opening night Asiatica/CINEMA/IRAN/
Forushande

Proiezione del film di Asghar Farhadi (Iran, 2016)
 
Teatro India _ 18 settembre • 2 ottobre 2016 – vari orari

Asiatica, incontri con il cinema asiatico
Asiatica propone pellicole provenienti dall’Afghanistan, dal Libano, dall’Indonesia, da Taiwan, dalla Turchia e dal Giappone. L’India torna protagonista, oltre che con le sue cinematografie, con uno straordinario spettacolo di danza ispirato al Sari. Il Festival focalizzerà l’attenzione anche sull’evoluzione del cinema indipendente iraniano e ospiterà inoltre cineasti affermati dall’Asia centrale, dalla Cina, la Cambogia, Hong Kong, Azerbaijan, Israele, Filippine, Corea del Sud. Infine, uno sguardo sul cinema arabo presenterà documentari e film provenienti dalla sponda sud del Mediterraneo, specchio in cui guardarsi per comprendere chi siamo e dove andiamo.

 

 

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
20833 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014