torna su
31/10/2020
31/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Agenda 25 Ottobre

Quando eravamo repressi, Chloe Mun, Io sono mia

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 25/10/2016 ore 9:24
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:41)

Debutto a Roma la ventunenne pianista coreana Chloe Mun
martedì 25 ottobre , ore 20:30
Aula Magna dell’Università La Sapienza Università Piazzale Aldo Moro 5, Roma

Dalla Corea giunge una nuova stella nascente del pianismo, la ventunenne Chloe Mun, cui molti profetizzano la stessa fortuna di Martha Argerich. La naturalezza con cui suona la rende molto diversa da celebri pianisti meccanici giunti dall’oriente
La vincitrice dell’ultima edizione del Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni 2015 eseguirà musiche di Mozart, Schumann e Albeniz.
Grazie al suo approccio assolutamente genuino e naturale al pianoforte, molto diverso dall’esibizonismo e dalla superficialità di famosissime star del pianoforte giunte dall’estremo oriente, la Mun si è guadagnata il consenso sia delle giurie che del pubblico europei. Il grande pianista Jörg Demus, uno degli ultimi rappresentanti della storica scuola viennese e presidente della giuria del Concorso Busoni, ha affermato: “Ho riscoperto in lei una naturalezza musicale che credevo scomparsa”.
Cresciuta in difficili condizioni economiche e familiari, Jiyeong Mun – in arte Chloe Mun – non si è lasciata abbattere da nessun ostacolo. Non potendo permettersi uno strumento a casa, da bambina passava molte ore al giorno a studiare il pianoforte nella chiesa locale e dopo le elementari ha interrotto il percorso scolastico tradizionale per dedicare tutto il suo tempo al pianoforte e realizzare così il suo sogno. Ben presto ha cominciato a vincere concorsi in Corea, che le hanno procurato delle borse di studio per proseguire gli studi. Considerata oggi una delle pianiste di maggior talento della sua generazione.
La Mun aprirà il suo concerto con la Sonata in si bemolle maggiore K 333 di Wolfgang Amadeus Mozart, composta durante lo sfortunato soggiorno parigino del

Quando ervamo repressi 3.0 di Pino Quartullo
da mercoledì 19 ottobre a domenica 30 ottobre
Teatro Ghione

La commedia è stata rappresentata per la prima volta nel 1990, interpretata da Alessandro Gassman, Lucrezia Lante Della Rovere, Francesca D’Aloya prodotta da Vittorio Gassman che la definì “un dramma comico”. Fu subito successo e nel 1991 divenne
un film. Un cult che fece molto parlare e discutere. Sequestrato e introvabile

Dopo 26 anni Quartullo la rimette in scena con attori nati, più o meno, quando nacque l’opera. Una bella scommessa! “Fare scambi di partner è un tentativo di salvare un amore”.

Sconto BIBLIOCARD: 20 € Platea (anziché 30 €) e 16 € Galleria (anziché 23 €)

Info e prenotazioni: 06.6372294 – info@teatroghione.it 
www.teatroghione.it

Io sono mia. Il coraggio delle scelte delle donne
da lunedì 12 settembre a lunedì 31 ottobre
Rassegna cinematografica presso Casa delle donne

Il corpo delle donne, strumentalizzato e abusato, continua ad essere terreno di conquista economica, politica, sociale e mediatica. Le Biblioteche di Roma patrocinano la rassegna cinematografica della Casa Internazionale delle donne.
Mentre politica e istituzioni sbandierano ambiguamente slogan a difesa delle donne, si rende di fatto inapplicabile la legge sull’aborto, si chiudono i consulptori e si tagliano i fondi ai centri antiviolenza, si precarizzano le vite delle donne.

In preparazione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre, le donne della Casa, promuovono il progetto IO SONO MIA partendo da uno slogan sempre attuale, che continua ad avere una forza dirompente, scomodo, emblematico, espresso per la prima volta cinquant’anni fa da una donna violentata e fatto proprio dal movimento femminista.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24024 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014