torna su
04/04/2020
04/04/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Agenda del 30 marzo

La rassegna di cinema dallo spazio, Vecchioni all’Auditorium e Violetta al Palalottomatica

Avatar
di Redazione | 2017-03-30 30/03/2017 ore 9:36

Spazio Cinema: appuntamento con la rassegna di film di fantascienza e di scienza

Al via la rassegna di cinema d’essai a tema spaziale

Torna Spazio Cinema, il cinema di fantascienza e di scienza in Agenzia Spaziale Italiana. Uno sguardo al film, con l’occhio esperto di Marco Spagnoli de Il Giornale dello Spettacolo, ed uno sguardo alla scienza che si può guardare anche attraverso la fantascienza, con un esperto. La partecipazione è gratuita.

 

Roberto Vecchioni in concerto all’Auditorium

Il tour che toccherà i più prestigiosi teatri italiani

Da gennaio partirà il tour che toccherà i più prestigiosi teatri italiani. Il professore sarà accompagnato dalla “band storica”, costituita da Lucio Fabbri (pianoforte e violino), Massimo Germini (chitarra acustica), Marco Mangelli (basso) e Roberto Gualdi (batteria).

La musica e la letteratura, universi di riferimento imprescindibili e componenti identitarie del cantautore si fondono in un lavoro nel quale Roberto Vecchioni padre si racconta ai suoi figli Francesca, Carolina, Arrigo ed Edoardo. “Canzoni per i figli” è un disco che racchiude i brani molto amati del repertorio del cantautore con il nuovo arrangiamento di Lucio Fabbri, dai capolavori più conosciuti – “Figlia” e “Le Rose Blu” – a quelli meno noti – “Canzone da lontano” e “Un lungo Addio” – riarrangiate, risuonate, ricantate e riconcepite, sino a discostarsi, in alcuni casi, dall’originale come ad esempio nel brano “Quest’uomo”.

E’ un lavoro acustico, scarno nel senso che rinvia alla scoperta dell’essenza delle cose, nel quale prevalgono la chitarra, il violino e il piano, con alcuni inserimenti di basso e batteria. L’impianto compositivo è classico, è quello della poesia accompagnata da uno strumento, quasi come se la voce matura e puntuale del cantautore si “appoggiasse” alla chitarra e al violino e gli altri strumenti costituissero un contorno.

Tra le sorprese, “Canzone da lontano”, delicata e tenera ninna nanna scritta per Francesca, tratta dall’album Montecristo ormai introvabile, la versione recitata di “Figlio figlio figlio” e l’arrangiamento nuovo di “Un lungo addio”, dedicata a Carolina.

 

Violetta, Martina Stoessel arriva in Italia con il suo tour europeo

Tini – Got Me Started Tour al Palalottomatica

Un nuovo capitolo arricchisce la storia di successo di Tini, Martina Stoessel, che l’ha vista protagonista della fortunata serie Disney Channel Violetta, ai tour mondiali fino al cinema con il film Tini – La Nuova Vita di Violetta. Ora la star argentina annuncia il suo ritorno sui palcoscenici con il tour Tini – Got me started, che avrà luogo nel 2017.

Il Tini Tour è il primo tour da solista di “Tini” Martina Stoessel dopo il suo ruolo da protagonista nel lungometraggio Tini: La Nuova Vita di Violetta e l’uscita del suo album d’esordio Tini ad aprile 2016. Nel corso del tour, Tini eseguirà brani tratti dal suo album d’esordio, dalla colonna sonora del film e dalla serie tv che ha lanciato la sua carriera, Violetta.

Sin dall’arrivo della serie TV Violetta in Italia nel maggio 2013 su Disney Channel, la fama della superstar argentina “Tini” Martina Stoessel è aumentata rapidamente. I sei album delle colonne sonore di Violetta hanno venduto più di 200mila copie, e sono stati acquistati oltre 250 mila biglietti per il primo tour del cast di Violetta. Il primo singolo di Tini, intitolato “Born to Shine”, ha superato un milione di visualizzazioni online fino ad approdare al cinema con il film Tini – La Nuova Vita di Violetta.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
22532 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014