torna su
10/08/2020
10/08/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Agenda del 18 agosto

Marco Rinalduzzi & Friends al Vittoriano, il Museo Ebraico di Roma racconta duemila anni di storia della comunità ebraica romana, Botero in mostra

Avatar
di Giusy Iorlano | 2017-08-18 18/08/2017 ore 9:00

Marco Rinalduzzi & Friends

Musica al Vittoriano – ArtCity 2017. Chitarrista, compositore, arrangiatore, produttore. Suona con grandi jazzisti italiani e internazionali come Giovanni Tommaso, Roberto Gatto, Danilo Rea, Maurizio Giammarco, Ben Sidran, Phil Woods. Suona in colonne sonore con grandi maestri e direttori d’orchestra tra cui: Ennio Moricone, Armando Trovaioli, Nicola Piovani, Piero Piccioni, Bruno Canfora, Gianni Ferrio, Peppe Vessicchio.

Botero in mostra

Una dimensione onirica e fantastica dov’è forte l’eco della nostalgia di un mondo che non cè’ più: uomini, animali, vegetazione i cui tratti e colori brillanti riportano alla memoria l’America Latina. Questa è la cifra stilistica di Fernando Botero al quale, nel suo ottantacinquesimo genetliaco, si rende omaggio con un’esposizione che ripercorre attraverso 50 capolavori oltre 50 anni di carriera dal 1958 al 2016. La mostra, che si presenta come la prima grande retrospettiva su Botero in Italia, apre a Roma al Complesso del Vittoriano – Ala Brasini dal 5 maggio al 27 agosto sotto l’egida dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano, promossa dall’Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali di Roma Capitale, con il patrocinio della Regione Lazio e dell’Ambasciata di Colombia in Italia. Organizzata e co-prodotta da Gruppo Arthemisia e MondoMostreSkira, è curata da Rudy Chiappini in collaborazione con l’artista.

Museo Ebraico di Roma

Il Museo Ebraico di Roma racconta duemila anni di storia della comunità ebraica romana, e del suo straordinario legame con la città.

L’allestimento mette in risalto l’immortale fascino di una religiosità e di una cultura antica, che viene raccontata attraverso 1500 arredi tra argenti romani del Sei e Settecento, pregiati tessuti provenienti da ogni parte d’Europa, pergamene miniate, marmi, calchi, paramenti e oggetti sacri, spesso inseriti nella ricostruzione di vere e proprie scene di vita tradizionale. Il Museo Ebraico di Roma è un luogo di incontro, di cultura, di dialogo e di amore per il bello; un punto di riferimento unico per scoprire le tradizioni, la religione, la cultura e la storia degli ebrei romani, appartenenti a una comunità fra le più antiche al mondo.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
292 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014