torna su
28/10/2020
28/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Il mondo della Cultura sottoscrive l'appello contro il rumore

Si allunga la lista di esponenti dell'arte, dello spettacolo e del giornalismo

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 4/08/2014 ore 13:28
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:24)

 

Istituzioni e associazioni dei cittadini in prima fila con la campagna ‘Spegni il rumore, accendi il divertimento’, ma non solo. Come è accaduto anche in altre città italiane ed estere, anche il mondo romano della cultura si è mobilitato per reclamare attenzione e dare forza all’iniziativa sostenuta della Fondazione Sorgente Group insieme con Roma Capitale – che ha offerto il suo patrocinio -, Legambiente Lazio e Radio Colonna.

“Nel parco archeologico dell’Appia Antica si dovrebbe poter ascoltare soltanto il rumore della Storia, e invece…” commentava Marisela Federici durante la conferenza stampa di presentazione del dossier sull’inquinamento acustico, tenuta lo scorso 31 luglio nella Sala del Carroccio del Palazzo Senatorio in Campidoglio, lamentando il frastuono notturno delle discoteche e dei locali che si irradia senza alcun rispetto nell’area romana di grande pregio. L’Appia Antica è a rischio, così come lo è un’altra zona di Roma dal grande valore storico e architettonico come l’Aventino per la vicinanza al programma estivo in auge sulle sponde del Tevere. Stessa sorte di ripetute molestie acustiche per l’isola Tiberina e il suo ospedale Fatebenefratelli.

Il non rispetto dei decibel fissati per legge, oltre ad essere una questione di comportamento e di cultura, è un problema annoso della Capitale ha fatto notare il prof. Claudio Strinati. Già il poeta Marziale nei suoi scritti si lamentava che a Roma il rumore del traffico era diventato insopportabile. Augusto aveva sì fatto lastricare le strade per una maggiore comodità dei commerci, ma le ruote dei carri scavando nel tempo dei solchi sul basolato provocava un rumore fortissimo. Senza contare poi che non c’era alcun rispetto degli orari per la consegna delle merci … Ieri come oggi. E poi c’è Giovenale che nelle sue Satire si sfoga, perché non riesce a dormire a causa dei musicisti vicini di casa, e dei loro vocalizzi. Nulla è cambiato. Ad ogni modo, Strinati, guardando oltre la Storia di Roma, ci ricorda che: “Il patrimonio culturale italiano non rende perché è avvilito dagli uomini. Il bene culturale invece è serenità e pace interiore. Per questo motivo siamo senz’altro favorevoli alle iniziative culturali e sociali, ma vorremmo eliminarne l’aspetto distruttivo!”.

Nella campagna contro l’inquinamento acustico Marisela Federici è dunque in buonissima compagnia. Fra le tante adesioni raccolte a seguito della lettera di appello firmata congiuntamente da Valter Mainetti, presidente della Fondazione Sorgente Group, e Claudio Strinati, direttore scientifico della stessa Fondazione, figurano, fra gli altri, i nomi di Luca Barbareschi, Italo Bocchino, Franco e Sandra Carraro, Luigi e Albertina Carraro, il commissario Arpa Lazio Corrado Carrubba, il direttore della Galleria Borghese Anna Coliva, Fulvio Conti, Rocco ed Esther Crimi, Carla Fendi, Giulio e Assia Grazioli. Gianni e Maddalena Letta.

Nei lista dei sottoscrittori della ‘crociata’ contro l’eccesso di rumore, lesivo per la salute e la qualità della vita, troviamo esponenti della cultura, dello spettacolo del giornalismo e dell’arte, come Guido Lombardo, Stefano Mainetti, Elena Sofia Ricci, Valerio Massimo Manfredi, Elettra Marconi, Fabio Perugia, portavoce della Comunità ebraica di Roma, Ludovica Purini, Isabella Rauti, Umberto e Isabella Vattani. E ancora molti, molti altri, a testimonianza che il frastuono delle discoteche estive a cielo aperto e la violenza della movida selvaggia – durante l’estate è dimostrato che l’inquinamento acustico tocca livelli di decibel altissimi – sono temi fortemente sentiti da tutti i residenti che amano e vogliono proteggere la Capitale dal degrado.

(r.p.)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23990 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014