torna su
24/08/2019
24/08/2019

ADV

CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

AltaRoma, l'installazione dell'Antica Manifattura Cappelli

Allo Spazio D del MAXXI, Patrizia Fabri presenta una mostra di Forme e Cappelli

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 3/02/2015 ore 11:41
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:36)

 

Da via degli Scipioni 46, quartiere Prati, a via Guido Reni 4A, quartiere Flaminio. L’Antica Manifattura Cappelli non ha dovuto fare molta strada per trasportare lo splendido carico di meraviglie tessili dal suo laboratorio, il più antico di Roma, fino allo Spazio D, una delle ex caserme entrate nell’orbita del MAXXI. Di strada invece ne ha già fatta, e molta, attraverso un secolo di storia femminile con le forme di legno – almeno duemila quelle conservate nel suo archivio – che sono il punto di partenza di ogni copricapo. Dalle cloche degli anni ’20, ai cappelli di paglia simbolo della contestazione degli anni ’70, in Manifattura ci sono tutti gli ‘stampi’ possibili.

Lunedì 2 febbraio è stata l’ultima giornata di AltaRoma AltaModa Gennaio 2015. La sala al primo piano dell’edificio di fronte al Museo, è illuminata da lampi di luce rossa. L’installazione, di grande impatto visivo ed evocativo, è firmata dallo scenografo Paki Meduri. ‘Un Secolo di Forme. Il Cappello Made in Italy’ è invece il nome dell’evento curato da Patrizia Fabri, nel solco della mission di AltaRoma che sostiene il fatto a mano e la tradizione. L’Antica Manifattura Cappelli è stata riconosciuta Bottega Storica del Comune di Roma, e a sentire l’entusiasmo e la passione che muovono Fabri con il suo staff, oltre alla storia guarda ben diritto negli occhi sia il presente che il futuro.

Tutto ha avuto inizio nel 1936 con la famiglia Cirri, cappellai toscani, e dal 2003 prosegue grazie, appunto, alla tenacia di Patrizia Fabri ben decisa a mantenere viva l’esperienza del cappello lavorato in modo artigianale, come vera opera d’ingegno e manualità. All’Antica Manifattura Cappelli si rivolgono i costumisti dei più prestigiosi teatri italiani e esteri, gli invitati ad Ascot e ai grandi ricevimenti nuziali, fino all’iconica boutique di tendenza ‘Luisa Via Roma’ di Firenze. Vale una visita, come ad un museo. (r.p.)

 

 

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
20859 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014