torna su
03/07/2020
03/07/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

'Barocco a Roma', mostra-evento con sistema eliocentrico

Promossa dalla Fondazione Roma Museo, propone una serie di eventi satellite

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 1/04/2015 ore 12:41
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:39)

 

 

Se il primo termometro dell’esito di una nuova mostra è la conferenza stampa di presentazione, allora ‘Barocco a Roma. La meraviglia delle arti’ sarà senza dubbio un successo. Posti esauriti in sala stampa a Palazzo Sciarra, addetti alla sicurezza impegnati a convincere decine di persone a tornare sui propri passi, e tanti giornalisti rimasti fuori che dopo il primo stupore ripiegavano su Palazzo Cipolla per la visita della mostra presentata dal Museo Fondazione Roma. Tutti vogliono incontrare ed intervistare il presidente della Fondazione Roma, prof. Emmanuele Francesco Maria Emanuele, per chiedergli ulteriori numi sull’iniziativa che parte dalla sede espositiva di via del Corso, ma si propaga in tutta la città fino a toccare il Museo di Roma Palazzo Braschi e il Palazzo Chigi di Ariccia, compreso Castel Sant’Angelo che partecipa con concerti e una rievocazione storica. E annuncia la girandola dei fuochi pirotecnici per la celebrazione, come vuole la tradizione, dei santi patroni di Roma Pietro e Paolo nella data del 29 giugno. Attorno all’evento espositivo è stato dunque creato un ‘sistema eliocentrico’, nella definizione dagli organizzatori della mostra, che tocca i siti del barocco e crea una ricca serie di appuntamenti satellite. Ecco una sintesi minima del pensiero del presidente Emanuele, il quale nella sua presentazione alla mostra scrive: “La vera novità della mostra consiste nell’operazione culturale messa a punto dalla medesima Fondazione che, in linea con i suoi principi ispiratori, si è rivelata un ‘caposaldo’ per ciò che concerne la valorizzazione del patrimonio storico-artistico di Roma”. E aggiunge: “Un esempio delle energie, del valore aggiunto, delle potenzialità che l’Italia può generare al servizio della cultura risiede proprio nella capacità dimostrata in tale occasione dalla Fondazione Roma-Arte-Musei, la quale su mio preciso impulso ha aggregato le principali istituzioni culturali, pubbliche, private, ecclesiastiche e laiche dislocate tra la Capitale, Città del Vaticano e Ariccia, facendo finalmente ‘sistema’, tutti sinergicamente uniti attorno a un progetto concreto destinato a fungere da modello strategico per la politica culturale (..)”.

Dagli antefatti, al percorso: in mostra sono arrivate 200 opere tra dipinti, sculture, disegni, medaglie e oggetti, inserite in un contesto visivo ispirato alle inquiete architetture del Borromini.

Per dare un’idea delle opere più preziose in mostra, si possono citare il Contro-progetto del colonnato di piazza San Pietro di Gian Lorenzo Bernini, i bozzetti del Bernini per le statue di ponte Sant’Angelo e per l’ ‘Estasi di Santa Teresa’ (provenienti dal Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo), l’arazzo ‘Mosè bambino calpesta la corona del faraone’ su cartone di Nicolas Poussin e Charles Le Brun. Da scoprire, tra un capolavoro e l’altro.

(r.p.)

 

 

‘Barocco a Roma. La meraviglia delle arti’, Fondazione Roma Museo, Palazzo Cipolla, via del Corso 320.

Dall’1 aprile al 26 luglio 2015

www.mostrabaroccoroma.it

Prenotazioni: 06 22761260

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23170 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014