torna su
25/02/2021
25/02/2021

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Fondazione Atena in Campidoglio con i meccanismi della memoria

Serata con gotha della ricerca, imprenditori e stelle dello spettacolo

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 11/06/2015 ore 15:17
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:46)

 

La memoria è un bene che va coltivato e soprattutto difeso. La Fondazione Atena Onlus sale in Campidoglio e porta di nuovo l’attenzione sul cervello e sui meccanismi per mantenerlo giovane ed efficiente. Mercoledì 10 giugno, Sala della Promomoteca gremita per il convegno dal titolo “I meccanismi della memoria. Quali sono, perché si deteriorano, come possiamo preservarli”. Il neurochirurgo Giulio Maira, in prima fila nella battaglia all’invecchiamento cerebrale svela, e invita gli ospiti di alto profilo scientifico a svelare, i segreti per mantenere il cervello sempre giovane: “E’ importante preservare questo organo che purtroppo invecchia, e investire nella ricerca, un’azione mai a fondo perduto, fondamentale per il futuro e per i giovani”. La Fondazione Atena, presieduta da Giulio Maira, professore di Neurochirurgia presso l’Humanitas di Milano e il Campus Bio Medico di Roma, dal 2001 finanzia borse di studio e progetti finalizzati alla ricerca nel campo delle Neuroscienze, con il patrocinio di Ministero della Salute, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Lazio, Roma Capitale e con il contributo di Sorgente Group. Prosegue il professor Maira: “La Fondazione si occupa anche di divulgazione, là dove le informazioni non hanno facile accesso. Noi vogliamo diffondere la cultura della prevenzione”. Madrina d’eccezione dell’evento è Milly Carlucci. I testimonial e il parterre lo sono altrettanto, come il calciatore della AS Roma Leandro Castan che racconta la sua esperienza: dopo l’infortunio in campo si è ritrovato su un tavolo operatorio, nelle mani del prof. Maira. Il suo era un problema serio al cervello, ma operabile. Ora può tornare a giocare.

La memoria fa rima con salute, ma anche con creatività. E allora ecco un videomessaggio-testimonianza di Fiorello: lo showman racconta come ad ogni esibizione debba fare i conti con la capacità di ricordare battute, scaletta, passaggi logici, colpi di scena, giochi di parole, testi di canzoni… I relatori protagonisti della tavola rotonda rassicurano lui e i presenti: esistono molti modi per ottenere il massimo dal nostro cervello aumentandone le prestazioni, e di conseguenza per avere più memoria, più concentrazione, maggiore creatività, e imparare ad usare meglio la capacità di ragionamento. Al tavolo degli esperti, coordinati da Livia Azzariti, siedono Cristina Alberini (New York University), Lina Bolzoni (Scuola Normale Superiore di Pisa), Cesare Colosimo (Policlinico Gemelli di Roma), Enrico Garaci (Rettore Università San Raffaele), Gabriele Miceli (Università di Trento), monsignor Andrea Manto (Vicariato di Roma).

Tra gli ospiti in ascolto ci sono molti volti noti: il vicepresidente di Fondazione Sorgente Group Paola Mainetti, il premio Oscar Francesca Lo Schiavo, Livia Turco, l’attore Carlo Delle Piane, Raffaella Chiariello, Gianni e Maddalena Letta, Melania Rizzoli, Tommaso e Anna Addario, Gabriella Farinon, Giuseppe Pecoraro, Giampaolo Letta, Mogol, Anna Fendi.

Durante il convegno vengono anche consegnati importanti riconoscimenti. Il Premio Roma alla carriera va al prof. Guido Guglielmi, per lo straordinario contributo dato alla cura degli aneurismi cerebrali. Il Premio Atena invece è per la prof. Michela Matteoli, giovane scienziata impegnata nello studio dei meccanismi di base del funzionamento dei neuroni. Le viene consegnato da Valter Mainetti, amministratore delegato di Sorgente Group, che ha dichiarato: “Sono qui per due motivi: perché il prof. Maira mi ha aperto la possibilità di contribuire alla ricerca, unendo gli sforzi alla signora Carla Vittoria Maira. E’ un onore premiare una scienziata giovane e già così titolata a livello internazionale. L’Italia, alle prese con una rinascita economica così delicata e difficile, deve far forza su risorse come questa”. L’appuntamento segna anche il debutto del Premio Atena Donna (www.atenadonna.org), assegnato dall’associazione della Fondazione Atena che promuove iniziative volte a preservare la salute della donna, dalla nascita alla senescenza. Dal 2013, l’associazione è presieduta da Carla Vittoria Maira: “L’idea di Atena onlus è nata dieci anni fa mentre volavamo da Parigi verso casa. Poi ho traslato in Atena onlus una parte di me, il volontariato: è nata così Atena Donna, che opera nelle periferie romane con le donne che non hanno la forza o le risorse per curare adeguatamente la propria salute”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24928 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014