torna su
28/09/2020
28/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Ostia, Sabella: estate all’insegna di cultura e legalità

L’assessore presenta alla stampa gli appuntamenti dell’estate di Ostia

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 31/07/2015 ore 14:26
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:51)

Dove c’è cultura c’è legalità”. Da agosto a settembre l’estate di Ostia verrà invasa da concerti jazz, arene, letture in riva al mare e performance teatrali. Un programma presentato in Campidoglio dall’assessore alla legalità di Roma, con delega al litorale, Alfonso Sabella. Un binomio – quello tra legalità e cultura – come volano per la ripresa civica di Ostia, epicentro di infiltrazioni criminali in ogni tipo, culminate qualche giorno fa con il sequestro del porto turistico. “Padre Puglisi voleva portare la cultura a Brancaccio – ha affermato Sabella – perché aveva capito che la Mafia si combatte con la ripresa culturale e la partecipazione della cittadinanza”. Un esempio che rende la cifra di quanto, per Sabella, Ostia rimanga un luogo difficile su cui lavorare per ripristinare la legalità. L’assessore poi ha sottolineato l’importanza di un evento reso possibile dalla collaborazione con l’Assessorato Cultura e Sport, le Biblioteche di Roma, la Fondazione Romaeuropa e le Arene di Roma. Gli eventi si svolgeranno in varie zone del X Municipio come il Pontile di Ostia, la sede municipale, il lungomare Toscanelli e l’ex colonia marina. Una rassegna che trasformerà Ostia in un grande palcoscenico studiato ad hoc per i bambini, con letture suggestive in riva al mare o artisti di strada che daranno un tocco di allegria durante le lunghe notti estive. “E’ stata un’organizzazione estiva a costo zero – ha aggiunto Sabella – resa possibile dalla collaborazione tra amministrazioni e da una sinergia virtuosa tra sponsor privati ed enti pubblici”. Il magistrato ha raccontato in esclusiva il progetto – ancora in via di definizione – di portare a Ostia opere dei Musei Capitolini che solitamente non sono aperte al pubblico, “così i romani, se vogliono vederle, devono andare sul litorale”. Nella sala del Carroccio è presente anche l’assessora alla cultura Giovanna Marinelli, una delle figure della giunta maggiormente  stimate da Ignazio Marino. “Credo che la cultura sia un’arma fondamentale – ha raccontato la Marinelli a Radiocolonna – sia per alzare il livello della condivisione, sia per ricostruire uno spirito critico. Credo che la coscienza di un cittadino si formi soprattutto attraverso la cultura, in tutte le sue forme” (GDS)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23749 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014