torna su
29/09/2020
29/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Caracalla da record, 72 mila spettatori e incasso da 3 mln

crescita di gradimento da parte del pubblico, nazionale e internazionale

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 6/08/2015 ore 15:46
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:52)

“E’ la stagione della crescita di presenze e di incassi. E’ l’anno dei record, per il cartellone estivo del Teatro dell’Opera di Roma alle Terme di Caracalla. La carta vincente è rappresentata dalla costante crescita di gradimento da parte del pubblico, nazionale e internazionale, attratto dalla qualità dei titoli, dall’eccellenza delle messe in scena, dalle scelte extra musica classica, dalla certezza, per italiani e stranieri, di poter prenotare lo spettacolo con mesi di anticipo. Un consenso sempre più alto che ha portato maggiori presenze con una conseguente crescita dell’incasso”. Così una nota del Teatro dell’Opera di Roma. “Questo nuovo, importante rapporto con il pubblico – aggiunge – ha dato risultati ben concreti con numeri da record, ancor più alti se paragonati alle passate edizioni: la stagione estiva 2015 del Teatro dell’Opera di Roma a Caracalla, con 29 serate, ha registrato 72.100 spettatori, con un incasso di 3 milioni e 700 mila euro, segnando un netto incremento della vendita di biglietti del 60,3% e un aumento di 15.058 spettatori rispetto al 2014. Quello di quest’anno è un record assoluto registrato dal 2001, l’anno della riapertura dell’attività musicale alle Terme. In confronto agli anni precedenti la crescita è ancora più decisa: rispetto al 2013 + 95% nell’incasso e 30.437 spettatori in più”. “Per la prima volta a Caracalla siamo riusciti a realizzare – ha detto il sovrintendente della Fondazione Carlo Fuortes – un cartellone allo stesso tempo di grande valore artistico e popolare. Allargando la programmazione ai miti del rock e del pop, come Bob Dylan e Elton John. Abbiamo creato un luogo d’incontro capace di unire i diversi pubblici musicali. Questa sarà la nostra linea di programmazione artistica. Quello che a mio avviso conta non sono solamente i numeri, certo di grande soddisfazione, ma l’alto gradimento del pubblico verso gli spettacoli con allestimenti innovativi e non scontati, tra tutti la Madama Butterfly, incastonati nella meraviglia delle Terme, un monumento che riesce ad amplificare la bellezza di ogni spettacolo”. (gc)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23766 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014