torna su
24/08/2019
24/08/2019

ADV

CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Critic Globus,il Colosseo racconta a Youtube le origini del mondo

Un’istallazione interattiva interroga i turisti sulle origini della Terra

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 13/10/2015 ore 15:20
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:58)

Una struttura di arte contemporanea all’interno dell’Anfiteatro Flavio. Un’istallazione interattiva che interroga i turisti sul significato della Terra e proietta i contributi sulle reti social più seguite al mondo, Facebook e Youtube. A metà tra un fossile gigante e un uovo di dinosauro, Critic Globus è lo spazio tecnologico allestito nella mostra Terrantica, un progetto che sino all’11 ottobre ha raccontato attraverso reperti e manufatti come – dal paleolitico all’età romana – le varie civiltà abbiano celebrato la Madre Terra. “Vedere una mostra, assorbirne il senso e riflettere sull’esperienza attraverso uno strumento tecnologico ha una valenza culturale notevole” ha dichiarato Lorenzo Gigliotti, regista del cortometraggio che ha riunito i migliori contributi. Oltre 5000 video registrati in meno di due mesi dove i visitatori del Colosseo e di Terrantica hanno voluto esprimere – davanti a una telecamera – la propria visione e creatività a domande come “Cos’è per te la Terra?” oppure “Come immagini il futuro del pianeta Terra?”. Un approfondimento antropologico e archeologico sulle nostre origini dove i visitatori hanno dato il proprio contributo creativo messo poi in rete dai social media più utilizzati al mondo. Dalle origini del mondo a Facebook, dal manufatto della Dea della Fertilità a un’istallazione interattiva modernissima. “La nostra missione non si limita solo a staccare biglietti ma a conoscere meglio i nostri visitatori, un fatto che prima del Critic Globus era estremamente complesso” ha dichiarato il Soprintendente Francesco Prosperetti, soddisfatto per la commistione tra archeologia e digitale ospitata dall’Anfiteatro Flavio. Un percorso partecipato che ha visto la collaborazione anche di Coopcultura che ha rilanciato l’immagine evocativa della cultura “come un grande spazio dove possono coesistere e lavorare molte competenze e sensibilità”. E tanti social network. (gds)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
20859 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014