torna su
24/09/2020
24/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Urbs Picta, la street art nelle foto di Frassineti

Street art al Museo Bilotti di Villa Borghese

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 29/10/2015 ore 12:31
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:00)

La street art al museo non è una contraddizione. La mostra Urbs Picta proposta al Museo Bilotti di Villa Borghese, infatti, porta nelle sale museali palazzi, viadotti, muri di cinta, interi lotti di case popolari, pareti anonime trasformate in arte di strada, negli scatti di Mimmo Frassineti. L’arte di strada, nata trasgressiva e “contro”, ha due anime distinte in base al grado di dialogo che intrattiene con le istituzioni che, nel tempo, hanno cominciato a offrire agli artisti spazi da dipingere in tante zone della città. Così, se all’inizio era solo l’Ostiense – tuttora cuore dell’arte urbana – oggi molti altri quartieri seguono l’esempio: San Lorenzo, Prenestino, Garbatella, Marconi Tiburtino, Trastevere, Nomentano, Vigne Nuove, Monte Mario, Manzoni, Quarticciolo, Tor Sapienza, Casilino, Quadraro, San Giovanni, San Basilio, Talenti, Torpignattara, Borghesiana, Casalbertone, Pigneto, Testaccio, Vigna Clara, Trionfale. Murali colorano le stazioni della Metro e i piloni della Sopraelevata.
La Street Art, per le grandi e grandissime dimensioni che la contraddistinguono, cambia la percezione dello spazio urbano – anche e soprattutto periferico, fuori dalle Mura Aureliane se non addirittura dal Grande Raccordo Anulare – per il pubblico non selezionato, non usuale, non volontario degli abitanti del quartiere, dei passanti, degli automobilisti, della gente che osserva i dipinti dal finestrino dell’autobus. E ora anche per un pubblico che si muove apposta per andarli a vedere. Nella mostra i due orientamenti, legale e illegale, si confrontano in un percorso per immagini che rivela i lavori nascosti in luoghi non sempre accessibili, come alcuni centri sociali, e rappresenta una documentazione di lavori anche recenti, che non esistono più, la precarietà essendo un carattere fondante della street art: interventi che cancellano i precedenti, ristrutturazioni, demolizioni, intemperie moltiplicano l’effimero di questi lavori. Stili, contenuti e messaggi sono tanti quanti sono gli artisti che lavorano, ma alcuni temi ricorrono – pacifismo, ambientalismo, protesta, lotte sociali. La mostra è curata da Alberta Campitelli con Carla Scagliosi. Il progetto di allestimento è di Enrica Scalfari. Nel corso della mostra sono previsti incontri con alcuni artisti della Street Art.. Urbs Picta – la Street Art a Roma, di Mimmo Frassineti, è promossa dall’assessorato alla Cultura e allo Sport di Roma – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, organizzata dall’agenzia AGF e supportata da Acea. (gc)

Urbs picta
29 ottobre  – 17 gennaio
Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese
viale Fiorello La Guardia
martedì – venerdì 10 – 16; sabato e domenica 10-19
ingresso gratuito

informazioni 060608, www.museocarlobilotti.it 

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23733 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014