torna su
27/09/2020
27/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Da Rebibbia ai Taviani, Cosimo Rega al Teatro Vascello di Roma

Dal 24 al 26 novembre

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 21/11/2015 ore 9:21
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:04)

Cosimo Rega, ex boss, condannato all’ergastolo “ostativo” (quello più duro, ovvero “fine pena mai”) ha sconfitto la camorra con il teatro. La sua storia inizia nel reparto alta sicurezza del carcere di Rebibbia di Roma. Cosimo oggi è attore e scrittore (nel 2012 è uscito Sumino ‘o Falco, autobiografia di un ergastolano per Robin edizioni), ha fondato la prima compagnia teatrale di Rebibbia, gli mancano pochi esami alla Laurea in Lettere e Filosofia a Tor Vergata. Grazie ai fratelli Taviani, è diventato famoso interpretando il ruolo di Cassio nel film Cesare deve morire. Dal 24 al 26 novembre sarà in scena al Teatro Vascello di Roma con lo spettacolo noveEtrentatré di Tiziana Sensi ispirato al suo romanzo/autobiografia. Un po’ come Re Claudio nell’Amleto di Shakespeare, un po’ come Gennaro Jovine in Napoli milionaria di De Filippo, Cosimo Rega inizia il suo viaggio portando dentro di sé tante maschere: figlio, marito, padre, camorrista, detenuto, amico, nemico e assassino. Tanti personaggi in una sola persona. (g.f.)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23749 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014