torna su
28/09/2020
28/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Cartier-Bresson e gli altri: l'Italia vista dai grandi fotografi

Cap, Salgado e Newton fra i trentasei protagonisti a Palazzo della ragione

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 26/11/2015 ore 13:27
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:04)

Expo ha chiuso i battenti un mese fa, ma a Milano continua il viaggio attraverso l’Italia e nel fascino che la nostra penisola esercita su tutti i suoi visitatori. Ed è davvero un viaggio fra le bellezze italiane, filtrato da occhi fuori dell’ordinario, quello che s’intraprende a Palazzo della Ragione grazie alla mostra “Henri Cartier-Bresson e gli altri. I grandi fotografi e l’Italia”.

Una storia lunga ottant’anni e suddivisa in sette aeree tematiche, una più emozionante dell’altra, dove lo sguardo di maestri della fotografia internazionale ha immortalato i luoghi italiani più famosi nel mondo, ma anche gli angoli più inediti. Da nord a sud, dal Duomo di Milano oggi alle processioni nei piccoli villaggi del sud, dai sassi di Matera alle suggestive strade di Roma di notte.

Ad accogliere i visitatori è un originale autoritratto di Cartier-Bresson, il cui viaggio in Italia si può dire che durò decenni, considerate le numerosissime tappe disseminate nell’arco di oltre vent’anni, affascinato com’era dal Belpaese.

Il percorso di Palazzo della Ragione fa poi incontrare Robert Capa e il suo reportage durante la Seconda Guerra Mondiale, e poi David Seymur, fra i cui scatti  non si può evitare di citare lo splendido ritratto di Bernard Berenson che osserva la statua di Paolina Borghese, realizzata da Canova. E le immagini forti e penetranti degli ultimi pescatori di tonni in Sicilia, immortalati da Sebastiao Salgado, le visioni metafisiche di George Tatge e quelle oniriche di Irene Kung, che così reinterpreta la città di Milano.

Indimenticabili, poi, la passeggiata notturna di Helmut Newton fra le vie della capitale, o le poetiche immagini di Venezia scattate da Alexey Titarenko e la maestosità delle Alpi ritratte da Axel Hutte.

In tutto sono trentasei i fotografi nella mostra “Henri Cartier-Bresson e gli altri. I grandi fotografi e l’Italia” resterà aperta fino al 7 febbraio, con un costo (per i biglietti interi) di 12 euro.

 

t.p.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23758 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014