torna su
26/09/2020
26/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Mercati di Traiano, l'arte di Umberto Passeretti

La mostra, fino al 17 febbraio, sarà curata da Gabriele Simongini

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 1/12/2015 ore 9:26
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:05)

L’arte di Umberto Passeretti protagonista ai Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali. Fino al 17 febbraio del prossimo anno un’ampia mostra curata da Gabriele Simongini e promossa da Roma Capitale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura, presenta la “memoria antica” di Passeretti, con una ventina di opere, nella Grande Aula e nel Corpo Centrale. E in occasione dell’esposizione l’artista romano ha realizzato un omaggio a questo luogo straordinario prendendo come soggetto di un suo quadro un “Prigione”. Le opere, a olio e tempera su tavola ma talvolta anche con smalti industriali, fanno parte del ciclo “Anatomia del panneggio”, avviato trenta anni fa e non ancora concluso.

Passeretti, come sottolinea Simongini, “ha vissuto e lavorato per diversi anni praticamente dentro Villa Adriana, sopra il Canopo. Ha respirato, studiato, assorbito ogni giorno quelle memorie architettoniche e scultoree che si facevano tutt’uno con la sua vita quotidiana, arricchendola, aprendola a nuove riflessioni non ripiegate nostalgicamente sul passato ma legate alle inquietudini contemporanee. Così, in qualche modo, l’artista non si è semplicemente appropriato di un aspetto dell’antichità ma vi si è immedesimato intendendone la spinta propulsiva verso un’interiorità più profonda e consapevole ma sempre operante nel vivo dell’attualità”. Nato a Roma nel 1945, Passeretti si è formato all’Ecole Supérieure des Beaux Arts de Paris negli anni che hanno preparato il clima esplosivo del Sessantotto. E’ stato titolare della cattedra di discipline plastiche all’Istituto per la ceramica di Faenza. Vive a Roma, lavora tra Roma e Parigi. Vanno ricordate le sue personali presentate nei Musei Archeologici di Villa Adriana (2008) e di Scolacium (2014), oltre alle sue partecipazioni a prestigiose collettive allestite al Grand Palais e al Musée d’Art Moderne de Paris, al Museum of Modern Art di Tokyo e di Osaka. Catalogo De Luca Editore. (g.f.)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23745 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014