torna su
22/09/2020
22/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Milano capitale dell'arte contemporanea con Miart 2016

Presentata la prossima edizione della fiera, in scena dal 7 al 10 aprile

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 26/01/2016 ore 18:28
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:12)

Una vera e propria “settimana dell’arte contemporanea” quella che si respirerà a Milano fra pochi mesi. Il 7 aprile, infatti, aprirà i  battenti la ventunesima edizione di Miart, la fiera internazionale di arte moderna e contemporanea che vede protagoniste, a fieramilanocity, 154 gallerie provenienti da sedici Paesi. Una quattro giorni (chiuderà domenica 10 aprile) che coinvolgerà anche la città con iniziative pensate per avvicinare milanesi e turisti al mondo dell’arte.

 

Quest’anno più che mai, infatti, lo sguardo di Miart si allarga su Milano con eventi ospitati in diversi luoghi della città, grazie anche alla concomitanza di un’altra grande inaugurazione: quella della “XXI Triennale di Milano”, la storica Esposizione Internazionale che tornerà per sei mesi nel capoluogo lombardo (e non solo), a partire dal 2 aprile.

 

Quella che va dal 5 al 10 aprile è stata quindi già definita, appunto, la “settimana dell’arte contemporanea”: un calendario di appuntamenti, incontri, inaugurazioni e aperture straordinarie presso luoghi pubblici e privati: dalle installazioni di Studio Azzurro in mostra a Palazzo Reale alle ricerche di Doubt, al Pirelli HangarBicocca, dagli ingressi speciali al Museo delle Culture alle aperture straordinarie della Fondazione Prada.

 

Organizzata da Fiera Milano e diretta da Vincenzo de Bellis, per l’occasione quest’anno Miart si presenta in una veste rinnovata: era insomma arrivato il momento di entrare in una “nuova fase”, come ha raccontato de Bellis, Dopo aver lasciato, cioè, la manifestazione simile a se stessa per darle continuità ma anche autorevolezza, “abbiamo pensato che fosse necessario un minimo di restyling: abbiamo così aggiunto una sezione e rinfrescato altre già presenti”.

 

Ecco allora fare il suo ingresso Decades, un racconto che accompagna, con le nove gallerie coinvolte, lungo il Ventesimo secolo attraverso una suddivisione in decadi. Arte moderna e contemporanea, certo, con un’attenzione particolare, però, al mercato dell’arte italiana nel secondo Dopoguerra. A Decades si aggiungono le quattro sezioni già collaudate: Established, dove 99 galleristi espongono le creazioni di nomi già affermati, Emergent, dedicata invece ai giovani talenti (con 16 gallerie partecipanti), THENow, che mette a confronto un artista storico e uno più recente e, infine, Objects, dedicata a pezzi di design contemporaneo concepiti come vere e proprie opere d’arte.

 

 

t.p.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23707 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014