torna su
30/10/2020
30/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

La pittura romana torna a risplendere a New York

La pittura barocca e le vedute settecentesche si confermano d’interesse

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 29/01/2016 ore 16:32
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:12)

L’immagine di Roma risplende come non mai in questi giorni a New York. Ma la politica o lo sport in questo caso non c’entrano: parliamo di quadri, di dipinti antichi. Si sono tenute in questi giorni nella Grande Mela le vendite all’incanto incentrate sulle opere dei grandi maestri del passato, tra le quali una interamente dedicata alla Scuola Vedutista romana del Settecento, dal titolo assai evocativo: “The Road to Rome”, la strada verso la Città Eterna. Ed è proprio la città dei papi ad essere il centro di questa importante raccolta di dipinti antichi, appartenente ad un unico collezionista romano, che negli anni è riuscito a riunire una collezione di dipinti di altissima qualità. Una qualità tale che la casa d’aste Sotheby’s ha deciso di proporla sulla piazza più importante attualmente a livello di mercato.

Gli scorci di Piazza San Pietro, le vedute di Castel Sant’Angelo, di Piazza del Popolo, del Colosseo, così come paesaggi del litorale laziale e dell’Agro Romano, sono stati contesi da molti collezionisti e mercanti d’arte presenti in sala o al telefono, confermando così un aumento dell’interesse verso questo segmento di mercato, che persino in tempi di crisi ha mantenuto livelli piuttosto alti. Una trentina di opere circa, fra le quali anche alcuni paesaggi veneziani e napoletani, che hanno raggiunto l’ottimo risultato complessivo di 6.500.000 dollari. Un’ulteriore riprova dell’incrollabile apprezzamento che il mercato globale nutre verso l’arte italiana,  è stata la vendita record di una bellissima tela di grandi dimensioni di Orazio Gentileschi: Danae. Un dipinto rimasto esposto per molti anni in prestito, al Metropolitan di New York e che ieri sera è passato al Getty Museum di Malibù che l’ha acquistato per oltre 30 milioni di dollari. Le aste newyorkesi sono così un segnale decisamente incoraggiante sulla ripresa economica che il mercato dell’arte sta vivendo. (GMM)
 

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24021 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014