torna su
26/10/2020
26/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Streetarts Family, la cultura underground alla conquista di Roma

Acrobazie, murales e balli underground per tutte le età: il Comune ci dia spazi

Avatar
di Redazione | 2016-11-27 29/03/2016 ore 9:31
(ultimo aggiornamento il 27 Novembre 2016 alle ore 11:28)

Parkour, writers, esibizioni di hip hop e free style per divulgare la cultura underground e riqualificare gli angoli inutilizzati della città. E’ questa la mission di Streetarts Family, la community che riunisce ragazzi di ogni età e provenienza che utilizzano la strada per dar sfoggio della propria arte underground. “Inizialmente il progetto prevedeva di inserire in un contesto unitario e positivo diverse sensibilità artistiche – ha raccontato a Radiocolonna Alessio Pesenti, presidente dell’associazione – oggi la nostra rete si è espansa e include tutti coloro che vogliano utilizzare la città in modo attivo e creativo”.

 

L’associazione organizza corsi ed esibizioni di parkour – piatto forte della Streetarts Family – la disciplina nata in Francia negli anni ’90 che consiste nel superamento di impervi percorsi a ostacoli, immersi sia nella natura che nella giungla cittadina. Un gioco di equilibrio fisico e mentale che – ricorda Pesenti – “mette alla prova la nostra capacità di adattare il nostro corpo all’ambiente e di superare le nostre paure”. Nelle prossime settimane Streetarts Family approderà a Cinecittà World per un’esibizione acrobatica e al laghetto dell’Eur per un evento con ragazzi e scolaresche. L’associazione è alla ricerca di siti da riqualificare e di un luogo stabile d’aggregazione – al chiuso – dove dar vita a corsi, attività ed esibizioni.

 

Nonostante il collettivo abbia in mente progetti ambiziosi per riqualificare angoli abbandonati della città con sport, colori e musica il supporto istituzionale per il momento latita. Ma i ragazzi di Streetarts Family non hanno intenzione di demordere e sono attivi su tutti i fronti, anche su Youtube dove il progetto Roaming Rome intende raccontare la città con approdi casuali e improvvisi in tutti gli angoli di Roma. Un modo per far conoscere l’arte di chi, nove anni fa, ha portato il parkour nella Capitale e ha intenzione di continuare a divulgare la cultura underground in tutte le sue forme (Giacomo Di Stefano)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23970 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014