torna su
02/07/2020
02/07/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Cosa FAI oggi? Il Fondo Ambiente italiano ci porta al Foro Boario

Si andrà alla scoperta del Tempio di Portuno

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 7/04/2016 ore 17:31
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:20)

“Il prossimo appuntamento con ‘Cosa FAI Oggi?’ si terrà sabato 9 aprile, dalle 10 alle 17, e si andrà alla scoperta del Tempio di Portuno al Foro Boario. Il tempio rettangolare di Portuno, è uno degli edifici più integri di Roma antica; è situato nella vasta piazza della Bocca della Verità e rappresenta oggi un’importante testimonianza dell’architettura romana nella sua struttura pressoché intatta.

I romani – continua il Fai comunemente lo conoscono come tempio della Fortuna Virile, ma sicuramente deve essere attribuito a Portunus: una divinità fluviale per tutte le attività commerciali legate alla vita del porto, il portus Tiberinus. Questo importante porto commerciale della città sorgeva, infatti, nelle immediate vicinanze, in prossimità del Tevere, davanti al ponte Emilio: fu scoperto durante gli scavi degli anni 1920-40 ed occupava l’area dove ora sorge il palazzo dell’anagrafe. Ancora ben conservato, questo tempio presenta 4 colonne di travertino sulla fronte e 5 semicolonne di tufo sui lati lunghi inserite nel muro della cella: ma tutto era rivestito di stucco e poi dipinto di colori sgargianti”.

“Il tempio è riferibile nella sua fase più antica al IV o al III sec. a.C. e venne probabilmente restaurato dopo il 70 a.C. Ha subito tra l’VIII e il IX secolo d.C. il passaggio da luogo di culto pagano a chiesa cristiana, dedicata alla Vergine Maria, la qual cosa ha comportato notevoli cambiamenti nell’assetto della cella non solo di tipo strutturale ma anche decorativo. I cambiamenti si accentuano poi nella seconda metà del ‘500, quando venne ritrasformata nella chiesa di Santa Maria Egiziaca, nome che ha mantenuto fino agli anni ’20 conservando tuttora al suo interno affreschi di grande qualità pittorica, con dettagli scenografici e con contenuti che ricostruiscono con alcuni dettagli episodi della vita di Maria. E’ possibile ammirare – conclude la nota – una meravigliosa recente scoperta fatta nel corso dei restauri dell’interno: un frammento di un affresco con il volto della Vergine Maria

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23161 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014