torna su
25/10/2020
25/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Antonio Meneghetti, la mostra dell'eclettico artista a Roma

Le opere esposte dal 20 maggio al 26 giugno all’Ala Brasini del Vittoriano

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 20/05/2016 ore 9:50
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:24)

2011 “Visione” Smalto su tela

Designer, architetto, pittore, stilista, scultore: definire Antonio Meneghetti e la sua opera è un’impresa molto difficile. Alcune delle opere dell’artista sono esposte all’Ala Brasini del Museo Vittoriano dal 20 maggio al 26 giugno in una mostra organizzata in collaborazione con la Fondazione di Ricerca Scientifica e Umanistica Antonio Meneghetti. L’artista veneto, scomparso nel 2013, amava definire così la sua arte: “Si tratta di cogliere tra due colori il loro denominatore universale, la trascendentalità, il punto di equilibro luce dive tutti si armonizzano”.

Il presidente della Fondazione di Ricerca Scientifica e Umanistica Antonio Meneghetti, Pamela Bernabei, ha spiegato a Radiocolonna che “il punto e la linea rappresentano una metafora di esistenza per l’artista”. Meneghetti, un amante della vita in tutte le sue declinazioni, un osservatore attento del mondo e della natura umana. La sua opera si traduce in una varietà poliedrica di forme: design, dipinti, sculture, abiti, gioielli, ospitati in musei e sedi istituzionali d’Italia e del mondo: dalla Rocca Paolina di Perugia, il Castel dell’Ovo a Napoli, il Palazzo della Civiltà di Roma, le Corderie dell’Arsenalee Palazzo Ducale di Venezia. Non solo, nella mostra di Roma, una carrellata degli edifici realizzati dall’artista: il Palazzo Pianoforte presso il Centro Convegni FOIL a Marudo a  Lodi, sempre a Marudo si ritrova un coloratissimo silos (un’abitazione) riprodotto all’inizio della mostra, gli edifici di Recanto Maestro, l’hotel a Vidolga in Ucraina e i colorati edifici realizzati in Lettonia.

Dagli edifici alle sculture in vetro di Murano, i dipinti Evoluzione, Dimensione I, Perfetto, Rosso di Sera, passando per gli abiti realizzati negli anni ’80, i mobili, i gioielli, tutte espressione dell’arte di Meneghetti. “Un artista eclettico che fa dell’arte uno strumento per poter fare in modo che la bellezza sia alla portata di tutti: dalle opere pittoriche, per passare alle sculture, ai capi di moda, i gioielli e il design, il suo obiettivo è sempre portare la bellezza. tutte le sue opere sono caratterizzate dal segno”, come ha sottolineato il curatore della mostra Ermanno Tedeschi.

Un segno in cui si intravede il suo pensiero artistico. Come ha sottolineato Tedeschi: “Meneghetti è un artista con un radicato senso della spiritualità senza conoscere il quale le sue opere sono difficili da comprendere”, una spiritualità totalmente laica. Un altro dei temi tratti dall’artista è chiaramente la passione. La passione per l’arte è un’altra delle tematiche della sua arte. Dall’opera in mostra a Roma si intuisce la passione che l’artista aveva per la vita. Il critico d’arte e direttore del Palazzo Madama, Guido Curto, ha sottolineato: “Antonio Meneghetti è stato un uomo geniale, generoso e gioioso”. Gioia che si ritrova in ognuna delle opere esposte al Vittoriano.

L’intervista al curatore Ermanno Tedeschi

https://youtu.be/8BNFA3HiKc0

L’intervista al presidente della Fondazione Ricerca Scientifica Umanistica Antonio Meneghetti

https://youtu.be/WXG16KxEs64

Antonio Meneghetti – 20 maggio – 26 giugno

lun – gio 9:30 – 19:30

ven – sab 9:30 – 22

dom 9:30 – 20:30

ingresso gratuito

c.la.

(La didascalia della foto in apertura: 2011 “Visione” Smalto su tela, 50×70 cm Crediti fotografici: Barbara Bernabei)2011

“Visione”

Smalto su tela, 50×70 cm

)Crediti fotografici: Barbara Bernabei

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23968 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014