torna su
22/09/2020
22/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Concerto “Giovanni Colamedici” all'insegna di Mozart

L'evento gratuito a Civita Castellana con un'impronta multimediale

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 15/06/2016 ore 9:25
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:26)

A Civita Castellana torna l’appuntamento con la tredicesima edizione dello straordinario concerto “Giovanni Colamedici”.

L’evento, ad ingresso gratuito, si terrà giovedì 16 giugno alle 21.15 presso la chiesa di San Luigi Gonzaga in Località Sassacci ed aprirà, come da tradizione, i festeggiamenti in onore del patrono della frazione.
Protagonista della serata il genio austriaco Wolfgang Amadeus Mozart che, in un gioco di rimandi e citazioni tra musica e testi, avrà un ruolo centrale nel concerto dal titolo “Un salto nel tempo: letture e riletture mozartiane” presentato dal quintetto “Le metamorfosi musicali” (Alberto Poli e Ambra Trauzzi violini, Salvatore Casu viola, Marco Saldarelli violoncello) con la partecipazione del soprano Francesca Bruni, dei percussionisti Alessandro Beco e Dimitri Fabrizi, del trombettista Giovanni De Lorenzo e della flautista Michela Luzzietti.

“Si tratta di  uno spettacolo multimediale in cui  la parola, il teatro, la voce e gli strumenti si incontrano, alternano e sovrappongono per “disegnare”  e raccontare  la figura del bambino prodigio più celebre di ogni tempo  – spiegano i maestri e direttori artistici Alberto Poli ed Enrico Mazzoni – la caratteristica predominante sarà il “colore” poiché un organico strumentale così vario non è  stato presentato mai prima d’ora al concerto “Giovanni Colamedici”.

Accanto alla voce recitante di Giovanni Fontana (autore tra l’altro del testo di “Elegia per l’Italia” del premio oscar Ennio Morricone) e alla soprano Francesca Bruni, spiccheranno le sonorità del  clavicembalo, sul quale si formò Mozart ai suoi esordi, il pianoforte, il violino, la viola, il violoncello, lo xilofono, il vibrafono, la tromba, il flauto, i tamburi, i piatti, il triangolo i sonagli  e tanti altri strumenti giocattolo: dalla trombetta di carnevale fino alla raganella.
Sarà, insomma, una “festa della musica” dove i bambini saranno i benvenuti e, allo stesso tempo, gli adulti potranno riscoprire la purezza del fanciullo.
Con questo concerto – concludono Poli e Mazzoni – abbiamo deciso di compiere un primo passo verso il mondo dei bambini  con la precisa volontà di creare un terreno fertile in cui l’inclinazione all’arte possa manifestarsi e crescere.”

“Il concerto, con musiche di Mozart e Antonio D’Antò,  la direzione artistica di Mazzoni e Poli e la collaborazione dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Briccialdi” di Terni, si organizza – aggiunge Giovanni Fontana – intorno ad alcuni momenti fondamentali della storiografia mozartiana,  presentandosi come una sorta di viaggio in chiave polifonica, dove più voci intervengono nella ricostruzione della vita e dell’opera di questo indiscutibile genio creativo.” Si tratta, in definitiva, di una serata da non perdere, anche per ricordare la figura dell’uomo ed imprenditore Giovanni Colamedici, legato da sempre alla frazione civitonica.
E’ dal 2004, infatti, che i suoi figli Lauretta, Adriana e Gianfranco,  omaggiano la memoria del padre compiendo uno straordinario e nobilissimo atto di puro mecenatismo artistico, riuscendo ad offrire un momento di prestigio in grado di accogliere musicisti e pubblico da tutto il centro Italia.
L’ingresso al concerto è gratuito e l’appuntamento è nella chiesa di San Luigi Gonzaga di Civita Castellana, in Località Sassacci, giovedì 16 giugno alle ore 21.15.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23717 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014