torna su
25/10/2020
25/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Musei gratis nel weekend per la Giornata del Contemporaneo

Iniziativa che coinvolgerà 24 musei aderenti al circuito Amaci sabato 15 ottobre

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 14/10/2016 ore 14:51
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:39)

Sabato 15 ottobre 24 musei aderenti al circuito Amaci, Associazione dei musei d’Arte contemporanea italiani, e oltre 1000 altre realtà saranno gratuitamente aperti al pubblico nell’ambito della ‘Giornata del Contemporaneo’. La manifestazione, che dal 2005 ad oggi si è qualificata come l’appuntamento annuale che ufficialmente inaugura la stagione d’arte in Italia, espone nuove idee attraverso mostre, laboratori, eventi e conferenze. Un programma multiforme che permette di vivere da vicino il complesso e vivace mondo dell’arte contemporanea.

 

“Non bisogna dare per scontato che la grandezza del nostro patrimonio dell’arte contemporanea sia cosa nota – ha detto Gianfranco Maraniello, presidente Amaci nel corso della conferenza stampa al Mibact- C’è una crescita dell’arte contemporanea, la cui diffusione è praticata da tanti enti ed istituzioni. Quest’anno abbiamo già superato le mille adesioni, ma ci sono anche tanti operatori che partecipano senza iscriversi, studi d’artista o gallerie private. È un fenomeno spontaneo che ci fa piacere”. In dodici anni la ‘Giornata del Contemporaneo’ ha consentito la realizzazione di una mappa dell’arte che ha coinvolto non soltanto le grandi città ma anche i centri più piccoli, dove i musei hanno assunto il ruolo di poli culturali.

 

Come nelle passate edizioni, anche quest’anno, Amaci ha affidato l’ideazione della visual a un artista italiano di fama internazionale, Emilio Isgrò. ‘Preghiera per l’Europa’ è l’immagine guida ideata da Isgrò che mostra un’Europa cancellata che estende i suoi confini oltre quelli dell’Unione Europea e abbraccia idealmente i paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Realizzata nel marzo del 2016, prima del referendum Brexit, l’immagine è una riflessione.sulle divisioni, geografiche, politiche e culturali, che oggi alimentano sentimenti e spinte nazionaliste. “La mia Preghiera per l’Europa non vuole suggerire sgomento e paura – ha sottolineato Emilio Isgrò – ma vuole offrire la possibilità di un confronto con chi chiede alla terra dei tre monoteismi di sovrapporre il volto umano alla maschera atroce di un mondo condizionato da guerre e conflitti”. A testimonianza del rilievo assunto negli anni dalla manifestazione il Presidente del Senato, Pietro Grasso, ha conferito anche quest’anno alla Giornata del Contemporaneo la medaglia di bronzo del Senato della Repubblica. A presentare la dodicesima edizione dell’iniziativa stamattina, presso il Mibact, Federica Galloni, direttore generale del dipartimento Arte, architettura e periferie del ministero e Gianfranco Maraniello, presidente di Amaci. Assente per sopraggiunti impegni istituzionali il ministro dei Beni e delle attività culturali, Dario Franceschini che ha tuttavia inviato il proprio saluto in forma scritta.

 

“La presentazione degli eventi che i 24 musei aderenti all’Amaci organizzano per la Giornata del Contemporaneo è un momento di festa, segnato dalla piena partecipazione delle principali realtà del Paese – scrive il ministro Franceschini – La Preghiera per l’Europa ideata quest’anno da Emilio Isgrò fa comprendere quanto l’arte sia capace di cogliere le urgenze del mondo che ci circonda e induca i cittadini a partecipare il prossimo sabato alla Giornata del Contemporaneo con uno spirito incline a far prevalere ciò che unisce rispetto a ciò che divide. L’arte è infatti in grado di smuovere energie profonde e trasmettere con immediatezza il senso di un’epoca. Si tratta di capacità intuitive di cui oggi più che mai abbiamo bisogno. È compito delle istituzioni pertanto sostenere la creatività degli artisti contemporanei, la loro formazione e il loro confronto con i contesti più vivaci e cosmopoliti. Auguro ogni successo a questa importante manifestazione e invito i cittadini a partecipare alla Giornata del Contemporaneo che quest’anno ha diversi motivi per essere celebrata con entusiasmo e gioia”. (Fonte Omniroma)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23968 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014