torna su
22/10/2020
22/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

“Sensazioni” di Adam Marusic per Ambasciata di Croazia a Roma

Alle 11.30 di lunedì cerimonia di consegna delle opere alla Galleria Vittoria

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 25/11/2016 ore 9:22
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:45)

Lunedì 28 Novembre, alle ore 11.30, nella Galleria Vittoria , si terrà la cerimonia di consegna di opere d’arte, realizzate dall’Artista Adam Marušić, all Ambasciata della Repubblica di Croazia a Roma, all’Ambasciatore della Repubblica di Croazia nella Repubblica italiana. L’artista conduce il visitatore  tra mondi reali o idealizzati, in cui la percezione artistica del mondo di  Adam Marušić  esplode con opere piene di fantasia e rigore, un viaggio che racconta l’annodarsi di universi apparentemente inconciliabili i quali si armonizzano in una dimensione visiva decisamente unica. SENSazioni di Zara di Adam Marušić a cura di Romina Guidelli è stata una mostra inaugurata a Roma nella Galleria Vittoria di Via Margutta 103 nel luglio 2016.

 

Scrive di lui la curatrice Romina Guidelli: “…Un vestito cangiante ricopre la tela nuda e il ritratto di un paesaggio nasce dall’attenta miscela dei pigmenti e/astratti come preziosi dalla terra di Zara. In una sorta di processo alchemico, Marušić dosa polveri e resine color ametista, ambra, rubino, zaffiro, corallo, acquamarina, rodocrosite e scopre l’oro. I colori conquistano la veste bianca, appesa al telaio, per rendere omaggio infinito a Zara, Madre ideale e Musa ispiratrice dell’artista…Marušić affronta la tela con strette pennellate orizzontali e parallele, creando un ritmo incalzante nell’immagine, per descrivere l’energia che pervade e modifica il Creato. La materia pittorica, distribuita in maniera netta ma densa, trema; lascia il segno di un’esperienza che combacia con la vita di cui l’opera è prolungamento e sintesi, è parte SENSibile che ha origine dall’azione stessa del dipingere…”

 

Nato nel 1953 a Fiume. Si è diplomato alla Scuola di Arte Applicata a Spalato nel 1974. Si laurea in arte visiva nel Accademia Pedagogica dell’ Universita’ di Zara  nel 1978. Presenta la sua prima mostra a Zara nella “Logia civica” nel 1976, é fra gli organizzatori e partecipanti del “Salone dei giovani” del 1977. Lo stesso anno lascia Zara e si iscrive alla Accademia di Belle Arti a Roma, per poi laurearsi in pittura nel 1982 nella classe del prof. Alessandro Trotti. Negli anni ’80 comincia a lavorare negli studi cinematografici di Cinecittà, De Paolis, Dino de Laurentis, studi della RAI, DEAR, labaratori teatrali della SAFAS come assistente scenografo, arredatore e decoratore. Parallelamente lavora come freelance nell’agenzia pubblicitaria “Publistyle International” di Roma come grafico e illustratore. La sua prima mostra a Roma risale al 1984 nella galleria “Forum Interart”. All’ inizio dei anni ‘90 a Roma si accosta al critico d’arte Gaetano M. Bonifati, cerca di farsi conoscere attraverso l’editoria con il libro “Sule ragioni dell’arte contemporanea” edito da “Eurasia”. Nel 1995 torna a Zara e si presenta al pubblico con due mostre personali. Negli anni a seguire continua ad esporre. Nel 2000 diventa membro dell’associazione degli artisti accademici di Zara (HADLU), e nel 2003 dirige la galleria “Kapetanova kula” (La Torre del Capitano). Dal 2005 al 2008 è  presidente della stessa associazione. Dal 2005 è professore ordinario di pittura, disegno e scenografia nella Scuola d’Arte Applicata e Design di Zara. Al suo attivo ha 20 mostre personali e 60 colletive in Croazia e in Italia. Come cittadino italiano dal 2006 Marusic è anche membro dell’ esecutivo della Comunità degli Italiani di Zara e ha  l’incarico di consulente e curatore culturale.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23945 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014