torna su
26/09/2020
26/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Galleria Monogramma ospita la mostra di Fabrizia Buzio

Dal 5 al 18 maggio una selezione di artisti alla galleria Monogramma di Via Margutta

Avatar
di Redazione | 2017-05-2 2/05/2017 ore 10:48

In una Galleria di caratura internazionale, la monogramma arte contemporanea, in Roma a un passo da Piazza di Spagna nella splendida via margutta, la via dell’arte da sempre, ora con una caratterizzazione molto attuale, _OFFICINA LOMBARDA_, _factory_ creata nel 2009 dal critico d’arte Fabrizia Buzio Negri, si presenta con 6 suoi artisti dopo i successi in Italia e all’estero, in mostre a Berlino, Barcellona, Parigi, Mantova, Venezia ed EXPO Milano.

Guardando come sempre all’arte internazionale, _OFFICINA LOMBARDA_ si muove nel maggio 2017 su Roma nel _concept _indicato dalla 57esima Biennale di Venezia che si apre proprio negli stessi giorni con il tema proposto: “VIVA ARTE VIVA”. LIBERTÀ UTOPIA RIFLESSIONI per un nuovo UMANESIMO: è l’energia intrinseca nel diversificato linguaggio artistico della contemporaneità – dalla pittura alla scultura, dalla fotografia all’installazione. Gli artisti intendono aprire i loro universi a una nuova vitalità.

PIERANGELA CATTINI interpreta un mondo enigmatico di PERSONAGGI FEMMINILI con una tecnica mista d’effetto in una trasformazione continua, rarefatta nel segno e nella luce abbagliante di un impianto scenico illusionistico e surreale. Molte le mostre, personali e collettive che la hanno vista protagonista in Italia e all’estero.

GLADYS COLMENARES presenta un repertorio di _assemblages e pitture-oggetto_ di varie tecniche, anche polimateriche, dove si incontrano felicità cromatica, surrealtà, invenzione, divertimento. Le opere, apprezzate anche in mostre internazionali, vivono nell’energia primaria di un COLORE ispirato alla sua terra venezuelana.

LUCA FERRARIO e la FOTOGRAFIA in un procedere creativo di inattesa liricità utilizzando “una macchina fotografica, una modella, una sola luce ed uno sfondo nero”. Nell’ombra tra visibile e invisibile, parla di mistero il corpo femminile_, oggetto e soggetto._ Per il giovane architetto svizzero, una menzione d’onore negli USA al MONOCHROME AWARDS 2015.

LUCA GHIELMI trasmette le emozioni di un VIAGGIO ESISTENZIALE tra luci e colori in una sorta di _stenografia bruciata dall’ansia _con elaborazioni fotografiche da web. Sono visioni abbaglianti, velocizzate sulla carta con quella sua gestualità immediata che anche in precedenza ha segnato i lavori “cuts-out” e con gli smalti industriali.

MARTINA GOETZE da Amburgo predilige l’uso del COLLAGE mixando colori acrilici ai più svariati materiali in un sottile _dialogo tra materia e colore_. Compare spesso la figura femminile che si compenetra nella superficie della tela e prende vita in nuovi volumi. Certi rossi sfumati, certi timbri freddi intendono richiamare l’energia primaria
sulla via dell’Anima.

MASSIMO SESIA rende omaggio alla_ PITTURA_ con i colori ad olio scelti accuratamente per espressioni tonali dove trova un suo spazio la luce. E’ una magia visiva che traspone ogni cosa in una dimensione metafisica con riflessi e trasparenze che fanno rinascere nature e paesaggi bellissimi, trascurati nella fretta di ogni giorno, pronti ad essere riscoperti. —

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23749 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014