torna su
08/12/2019
08/12/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Raggi: che voto mi do? Direi 7 e mezzo

La sindaca, alla presentazione del Teatro Patologico, traccia il bilancio a un anno dal suo insediamento. Ma fioccano le polemiche

Avatar
di Redazione | 2017-06-19 19/06/2017 ore 17:10

Virginia Raggi in visita al Teatro (Foto Omniroma)

“Direi un sette e mezzo”. Così la sindaca di Roma, Virginia Raggi, a margine della sua visita al Teatro Patologico, a chi gli chiedeva che voto si dà dopo un anno di mandato al governo della Capitale. “Abbiamo in campo moltissimi progetti, stiamo piano piano cambiando tutto il sistema. Abbiamo riavviato i bandi – ha aggiunto – per moltissime cose, tra cui il verde, alcune cose già si iniziano a vedere. Stiamo riavviando un po’ tutto quanto, c’è ancora tantissimo da fare: la strada è sicuramente in salita, ci siamo e ce la mettiamo tutta”.

 

Una quindicina di ragazzi con disabilità, alla presenza della sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha offerto un assaggio delle prove dello spettacolo “Tito Andronico” che debutterà al Teatro Argentina il 26 e 27 giugno. La sindaca, prima di assistere alle prove ha fatto visita agli spazi del Teatro, accompagnata dal direttore Dario D’Ambrosi che le ha spiegato: “Noi lavoriamo con le emozioni e la mente di ragazzi disabili, un lavoro che va incontro non soltanto ai ragazzi ma anche alle loro famiglie. Questi ragazzi attraverso il teatro riescono a gestire le loro emozioni e a incanalarle positivamente”.

 

D’Ambrosi ha poi sottolineato che “qui facciamo tutto noi, dai costumi alle scenografie. Avremmo bisogno di uno spazio apposito perchè in questo momento lavoriamo a queste cose, in maniera disagiata, nella cucina”.

 

“Mi è sembrata una bellissima realtà – ha commentato Raggi – tra l’altro qui i ragazzi fanno anche i costumi e le scenografie e hanno la necessità di poter svolgere la loro attività in maniera seria e compiuta. Quindi vedremo che cosa si può fare. Hanno bisogno di alcuni spazi. Quelli che ci hanno mostrato sono di Città Metropolitana e forse sono un po’ contesi tra Città Metropolitana e Regione. Ora cercheremo di capire meglio e vedremo che cosa si può fare”.

 

Il teatro patologico “è la perla del nostro paese – ha aggiunto D’Ambrosi – Si possono risparmiare milioni sulla sanità pubblica, perchè qui i ragazzi riescono a gestire le emozioni. Molte famiglie mi dicono ‘mio figlio da quando frequenta il teatro di notte dorme’. È un lavoro che fa bene a questi ragazzi e alle famiglie. Siamo una forza: lavoriamo con centinaia di famiglie”.

 

I ragazzi al termine della dimostrazione hanno salutato la sindaca invitandola ad assistere allo spettacolo all’Argentina. “Noi ci sentiamo un pronto soccorso della cultura. Vorremmo essere messi nelle condizioni di lavorare al meglio. Vorremmo creare un centro che sia il riferimento di tutta Italia perchè già riceviamo richieste da altre regioni”, ha concluso D’Ambrosi.

 

Ma sulla sindaca fioccano le polemiche: “Raggi annuncia che a Roma sta invertendo la rotta ma il problema è che la nave a 5 stelle non parte mai. La sindaca quando pensa di metterla in moto?”. È quanto afferma in una nota Stefano Pedica del PD. “Mi fa piacere poi che Raggi abbia un’alta considerazione di se stessa e che come voto per il primo anno di amministrazione si sia data un bel 7,5 – prosegue Pedica -. Ma non sia troppo larga di voti con se stessa e soprattutto si faccia giudicare dai cittadini”.

 

“Eccola l’estate romana della Raggi: incendi, roghi, nubi tossiche e degrado galoppante. Anche oggi infatti un grosso incendio è divampato nella zona di Casetta Mattei dove da dentro una baraccopoli abusiva di migranti ha avuto inizio la combustione. E mentre i romani sono costretti a fare i conti con un sindaco assente la città è messa a ferro e fuoco da zingari, senza tetto e abusivi che nel completo menefreghismo della giunta occupano case, ergono baraccopoli e bruciano di tutto. Nubi tossiche, materiali nocivi nell’aria, zone off limits: la Raggi con la sua incompetenza e i suoi giochini per tenersi a galla sta facendo terra bruciata della capitale”. Così in una nota Barbara Saltamartini vice capogruppo alla camera della Lega Ncs.

 

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21711 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014