torna su
22/10/2020
22/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

A Roma una mostra celebra l’optimus principes Traiano

Ai Mercati una grande mostra per ricordare la vita eccezionale dell’imperatore romano

Avatar
di Redazione | 2017-11-28 28/11/2017 ore 13:06

Statue, ritratti, decorazioni architettoniche, calchi della Colonna Traiano, monete d’oro e d’argento, modello in scala e rielaborazioni tridimensionali e filmati. Un’infinità di reperti per raccontare la ‘vita eccezionale’ di un ‘uomo ordinario’, ovvero l’Optimus Principes, il migliore tra gli imperatori: Traiano. A 1900 anni dalla sua morte, ai Mercati che portano il suo nome è stata organizzata una grande mostra per ricordare l’imperatore che seppe portare l’impero alla sua massima espansione ma che seppe anche dimostrarsi un sovrano attento alle esigenze sociali del suo popolo e che fu “un grande costruttore, materiale e simbolico: il senso delle sue conquiste non è legato al concetto di sottomissione, ma al concetto inclusione”, ha sottolineato il sovrintendente Claudio Parisi Presicce.

Presentando la mostra insieme al vicesindaco di Roma Luca Bergamo, il sovrintendente ha ricordato che “Traiano fu scelto per i suoi meriti e le sue capacità: fu il primo imperatore nominato per merito e non per rapporti familiari con il predecessore”. Meriti dimostrati anche nella capacità di “tradurre le sue campagne in un meccanismo di pacificazione. Inoltre, ha ricordato Presicce, “tutte le risorse ottenute con l’annessione della Dacia le tradusse in iniziative a scopo sociale e costruzioni a favore della popolazione, come le Terme ed il Foro di Traiano”. Non stupisce dunque che “i suoi difetti, come le abitudini sessuali e la predilezione per il vino, non abbiamo avuto effetto nell’immagine lasciata ai posteri: questo dimostra che era davvero un imperatore molto amato”.

Secondo la curatrice Lucrezia Ungaro, la mostra “è per tutti, non solo per specialisti, perché abbiamo raccontato una storia ed abbiamo voluto far emergere il costruire positivo di questo imperatore, valorizzando il nostro patrimonio è quello proveniente da tanti altri musei nel mondo”. “Il modo in cui è costruita mostra ed il governo dell’espansione territoriale avuto da Traiano – ha sottolineato il vicesindaco Bergamo – sono di grandissima importanza specie per il tempo storico in cui siamo oggi. Questa mostra, inoltre, anticipa quello che sarà l’anno europeo dedicato al patrimonio culturale”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23939 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014