torna su
25/10/2020
25/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Sfumature di grigio: concorso letterario per “grandi” ricordi

Sfumature di Grigio coinvolge gli ospiti delle RSA nazionali. Un modo innovativo per dare voce agli anziani e spazio ai loro ricordi

Anna Ricca
di Anna Ricca | 2019-08-2 2/08/2019 ore 8:30

L’idea del Bando/Concorso Letterario “Sfumature di grigio” nasce in un piccolo paese sulla sponda piemontese del Lago Maggiore e dal borgo di Invorio prende forza e consensi tali da attecchire in tutta Italia.

L’iniziativa parte dal Presidente della RSA Medana, Dario Piola. “Sfumature di grigio” si rivolge esclusivamente agli ospiti delle RSA sparse sul territorio nazionale.

Un progetto del tutto particolare e innovativo che ci auguriamo possa diventare, nel tempo, anche un modello di “sperimentazione” medico/didattica.

Lo scopo principale dell’iniziativa e quello di dare il coraggio e la voglia di raccontare/si alle migliaia di anziani che vivono nelle strutture.

I vecchi, si sa, sono spesso monotoni e “lagnosi”, carichi di anni e di acciacchi non sono sempre capiti e sopportati. Nei casi di totale solitudine e di semi-abbandono da parte delle famiglie, al disagio e all’età si aggiunge un’acredine profonda. Questo porta i vecchi ad isolarsi sempre di più; a vivere una vita parallela fatta di silenzi e di “asocialità”. Una vita che non dà quasi peso al tran tran quotidiano e al resto della piccola comunità che li contorna.

Ma queste verosimili assenze sono, in realtà, ricche di pensieri, ricordi e memorie dove essi stessi sono i veri protagonisti. Le memorie e le fantasie delle generazioni passate rappresentano di fatto, la Storia. Miseri noi se andasse tutto perduto!

E Dario Piola questo l’ha capito e fortemente sostenuto dando a tutti gli anziani la possibilità, attraverso piccoli scritti, di aver voce nel contesto sociale. Piccoli scritti, piccole voci per piccole realtà che riunite andranno ad arricchire le fonti storiche dei territori a cui si riferiscono i ricordi.

Ma il contributo della RSA Medana non si ferma a questi aspetti. Tenuto conto della dimensione nazionale del Premio, oltre ai frammenti del passato, nel corso degli anni gli scritti raccolti documenteranno anche l’ evoluzione della lingua italiana, contornata da tanti dialetti, in alcuni casi, considerati vere e proprie lingue. E ciò diventerà, nel tempo, un unico e ambito patrimonio per la ricerca linguistica.
Il Collegio giudicante formato da:
Massimo Laganà – Presidente della Giuria (Giornalista Gruppo RCS – Scrittore Edizioni Morellini) –
Cesare Bermani – (Storico)
Milly Carli – ( Giornalista del Giornale di Arona)
Marcello Giordani – ( Giornalista de La Stampa)
Benito Mazzi – ( Editore – Scrittore – Giornalista)
Matteo Severgnini – ( Scrittore – giornalista free lance RFI Svizzera )
Claudio Sonzogno – ( Critico letterario – Giornalista )
ha il compito di selezionare e valutare tutti i contributi per arrivare a nominare il vincitore.

Non è stato facile per l’RSA Medana di Invorio, come per il suo Presidente e per Antonello De Stefano, direttore artistico e “coordinatore” dell’ufficio stampa, progettare, realizzare e seguire passo passo la costruzione di questa “inedita” fusione tra passato, presente e futuro.

In ogni caso e fin da ora possiamo dire che l’iniziativa sta avendo grande risonanza e grande risposta da parte di tanti “imprevedibili” Autori. Tutte le opere sono scritte a mano e non sempre di facile lettura. Ad Antonello De Stefano ora spetta il compito (non facile) di decodificare gli scritti per poi presentarli alla Giuria.

Stampa

A proposito dell'autore

Anna Ricca
633 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014