torna su
29/09/2020
29/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

S. Biagio protettore della gola e dell’agricoltura

Ora ci sono centinaia di farmaci destinati al benessere della nostra gola e delle vie respiratorie ma, resta viva la tradizione che confida nei poteri di S. Biagio

Anna Ricca
di Anna Ricca | 2020-02-3 3/02/2020 ore 12:15

Oggi 3 febbraio si festeggia S. Biagio. Un santo a cui vengono attribuiti, da secoli, poteri taumaturgici. E’ indicato come Protettore della gola e delle attività agricole. Fu vescovo, medico e martire. Si dice che parte delle sue spoglie fu trafugato dai suoi compatrtioti armeni e portata in Italia. Come spesso accade, intorno alla figura del santo si sono creati e rinfocolati, nei tempi, prodigi ed eventi straordinari. La più importante riguarda i suoi attimi di vita: mentre saliva al patibolo gli si avvicinò una madre disperata che gli portava il figlioletto che stava soffocando per una lisca di pesce che gli si era conficcata in gola. San Biagio lo benedisse e questo decretò la salvezza del bambino. E dopo questo episodio fu naturale che il Santo diventasse protettore della gola. Tanto che oggi è tradizione che il sacerdote si avvini alla gola dei fedeli con due candele (benedette) incrociate. Nella stessa funzione viene benedetto del pane che viene distribuito ai fedeli. Questa usanza si ripete ancora in diverse regioni italiani. Usiamo l’avverbio ancora perchè le tradizioni religiose col passare del tempo si affievoliscono, perdono di credito e di valore. In anni lontani (non lontanissimi) questa usanza era rispettata e per chi era bambino e scolaro aveva, realmente, un senso divino. Al Nord Italia vale tutt’oggi l’usanza di consumare l’ultimo pezzetto di un panettone Natalizio , conservato (o acquistato per l’occasione), per essere consumato proprio oggi. Quindi un continuo legame tra uomo e natura. Tra salute della persona (gola) e prodotti della terra (pane, panettone). Quasi a conferma dell’importanza del Santo, una sua statua è posizionata su una guglia del Duomo di Milano.

Stampa

A proposito dell'autore

Anna Ricca
625 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014