torna su
11/04/2021
11/04/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Finding Happiness: prima italiana del film cult

Una storia vera che attraverso gli anni cambia modi e coscienze

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 22/11/2014 ore 21:18
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 21:14)

Un uomo straordinario Swami Kriyananda , un piccolo pezzo di terra nel nord Carolina, un numero ristretto di persone con grandi ideali comuni. Nasce così la prima comunità/villaggio Ananda. Un modello di vita sostenibile, alti principi etici, meditazione, yoga il tutto finalizzato alla trasformazione interiore, alla felicità per sè e gli altri. Nel 1946 fu pubblicato il libro Autobiografia di uno Yogi. È stata l’eredità ascetica che il grande Yogi Paramhansa Yogananda ha lasciato a tutto il mondo e che subito ha inciso e trasformato la coscienza e la vita di tantissime persone. Da allora è  considerato una dei 100 libri spirituali più importanti del secolo. Ora le comunità sono nei 3 continenti. Il film è stato pensato e voluto da Kriyananda affidando al potere delle immagini e delle parole un moderno testamento. E noi ci avviciniamo a questa realtà con gli occhi del curioso, scettici come la protagonista Juliet Palmer incaricata di fare un articolo dal proprio giornale newyorkese. La realtà che la cronista incontra è ben lontana da quanto immaginava e i ritmi, gli insegnamenti ma soprattutto i comportamenti la spingono a profonde riflessioni. Alcuni concetti, conversazioni e scelte di vita ci sembrano quasi banali. Ma poi capiamo che l’essenzialità e la purezza non hanno bisogno di sovrastrutture e quello che che ci pare ovvio è in realtà il frutto di sintesi e “scremature”. Juliet/noi entra in una vita di pace, armonia, ascolto reciproco e tolleranza. I personaggi del film sono i veri abitanti delle comunità e ognuno racconta se stesso e il proprio percorso. Non un copione scritto e recitato ma vite reali e quotidianità. Quello che più colpisce e che ci accompagna quando usciamo dalla sala è il garbo, la pacatezza e la serenità che Kriyananda esprime con le parole e con lo sguardo trasparente di chi sa. Il gesto di “benedizione” sulla fronte di Juliet lo sentiamo come nostro e vorremmo lasciasse un piccolo segno anche in noi.(a.r.)

CLICCA QUI PER VEDERE IL TRAILER IN ITALIANO

Finding Happiness – cinema Barberini

P.zza Barberini.  06 86391361

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
25264 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014