torna su
15/04/2021
15/04/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Santa Cecilia, inizio d'anno giovane con Rana e Orozco-Estrada

La pianista e il direttore d'orchestra al Parco della Musica

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 5/01/2015 ore 11:29
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:34)

 

Al ritorno dalle vacanze, la Stagione Sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia offre al pubblico il debutto di due giovani artisti: Beatrice Rana, pianista abituata a bruciare le tappe, e Andrés Orozco-Estrada, giovane direttore colombiano ma viennese di adozione, già ospite delle stagioni ceciliane. Insieme interpretano nella Sala Santa Cecilia del Parco della Musica il ‘Primo Concerto per pianoforte’ di Čajkovskij, al quale vanno poi ad aggiungersi pagine tra le più amate del grande repertorio sinfonico: un altro capolavoro di Čajkovskij, ‘Romeo e Giulietta’, patrimonio basilare per qualsiasi attento ascoltatore di musica classica così come il ‘Carnevale Romano’ di Berlioz che descrive i fasti e l’allegria dello scatenamento della festa popolare del Carnevale, e i lussureggianti ed elegantissimi valzer viennesi del ‘Cavaliere della Rosa’ di Richard Strauss.

Beatrice Rana, diplomata all’età di sedici anni al Conservatorio di Monopoli (Bari) sotto la guida di Benedetto Lupo, a soli diciotto anni si è aggiudicata il Primo Premio al Concorso Musicale Internazionale di Montréal, in Canada, diventando così la più giovane pianista, nonchè prima vincitrice italiana nella storia del concorso. Nel giugno del 2013 si è aggiudicata inoltre il Secondo Premio e il ‘Premio del Pubblico’ al prestigioso Concorso Pianistico Internazionale ‘Van Cliburn’, ennesimo riconoscimento di rilievo nella sua già sorprendente carriera.

Andrés Orozco-Estrada, tra i direttori più richiesti della nuova generazione, ha debuttato nel 2004 al Musikverein di Vienna dove ha riscosso unanimi consensi, ed è stato salutato dalla stampa come “il miracolo di Vienna”. Da allora il direttore colombiano è stato ospite di rinomate orchestre internazionali e ha iniziato a collaborare con la Tonkünstler  Orchester di cui nel 2009 è stato nominato Direttore Musicale, succedendo a maestri quali Kristjan Järvi, Carlos Kalmar e Fabio Luisi. Orozco-Estrada è anche Direttore Principale della Orquesta Sinfónica de Euskadi.

Nelle ultime stagioni ha diretto, tra l’altro, i Münchner Philharmoniker, Orchestra del Gewandhaus di Lipsia, Wiener Symphoniker, Bamberger Symphoniker, Deutsches Symphonie Orchester di Berlino, Swedish Radio Symphony Orchestra, Orquesta Sinfónica de Madrid, Orchestra Sinfonica della Radio di Francoforte, New Japan Philharmonic Orchestra, Orchestra Sinfonica della Radio di Stoccarda, Junge Deutsche Philharmonie, NDR Radiophilharmonie di Hannover; ha inoltre diretto alla Komische Oper di Berlino e al Teatro dell’Opera di Stoccarda (La Traviata). Grande interprete del repertorio romantico, Andrés Orozco-Estrada si dedica con passione anche alla musica contemporanea e negli ultimi anni ha diretto prime esecuzioni di autori austriaci, spagnoli e sudamericani.

Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia, lunedì 5 gennaio ore 20.30 e martedì 6 ore 19.30.

(com.)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
25291 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014