torna su
31/10/2020
31/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Al Teatro Olimpico è Fiesta Argentina con Nestor Pastorive

Apre il 10 marzo la V edizione del Festival Internazionale della Danza di Roma

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 9/03/2015 ore 14:03
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:38)

 

E’ Fiesta Argentina al Teatro Olimpico di Roma. Dal 10 al 22 marzo va in scena un nuovo importante appuntamento che inaugura la quinta edizione del Festival Internazionale della Danza di Roma 2015 della Filarmonica Romana e Teatro Olimpico. Il mattatore è Néstor Pastorive, danzatore argentino dall’impeccabile tecnica, maestro indiscusso dello zapateo che interpreta con grande finezza musicale e stilistica, nonché coreografo tra i più innovativi. Il suo spettacolo Fiesta Argentina è un affascinante viaggio alla scoperta di un Paese insolito, capace di evocare paesaggi inaspettati attraverso la sua ricca tradizione di danze popolari, da quelle più primitive a quelle più moderne. Non solo tango, non solo Buenos Aires, dunque; la danza argentina di Pastorive riscopre i balli della sua terra meno noti, ma ancora molto praticati in tutto il paese. Ad esempio la chacarera della campagna, la sensuale e morbida zamba con i suoi fazzoletti, la milonga nata nelle case da ballo della gente povera e soprattutto il malambo, spettacolare danza maschile che ricalca la doma dei cavalli dei gauchos nelle pampas, con le “boleadoras”, stupefacenti armi da caccia fatte roteare o battere contro il suolo con maestria circense, in una sorta di gara ritmica con piedi e braccia. Con musiche dal vivo e una compagnia di danzatori pregevoli, Nestor Pastorive, origini italiane, ma chiamato “el Polaco”, cattura il pubblico guidandolo attraverso un suggestivo percorso nel cuore della cultura argentina. Un’immersione totale, fatta di danze semplici, alla portata di tutti, da lui arricchite con la danza classica e contemporanea, ma anche di ritmi sostenuti e danze vigorose, che alternano il serrato “zapateo” di ispirazione equestre, a piroette, camminate e salti sulle punte. Il tutto con una precisione che dialoga costantemente con gli strumenti antichi e moderni presenti sul palcoscenico – flauti andini, charango, bandoneón, siku, quena, erke, chitarra, percussioni – e con oggetti di forte impatto visivo come i “bombos”, tradizionali tamburi delle pampas, che i ballerini ostentano e percuotono durante l’esibizione. (com.)

Fiesta Argentina, Teatro Olimico, piazza Gentile da Fabriano 17

Info & Biglietti 06.3265991 – biglietti@teatroolimpico.it

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24021 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014