torna su
18/09/2020
18/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Teatro Roma: +155% di spettatori. Marino, meglio dopo Alemanno

Presentata oggi la stagione 2015-2016 da Marino, Calbi e Marinelli

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 6/07/2015 ore 18:25
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:48)

Più 155% di spettatori e 157mila presenze complessive nella stagione appena conclusa, mentre quella 2015/16 è pronta a partire con 15 percorsi e 95 spettacoli. È lo stato dell’arte del Teatro di Roma, illustrato oggi in conferenza stampa al Teatro Argentina dal sindaco Ignazio Marino, dagli assessori comunale e regionale alla Cultura, Giovanna Marinelli e Lidia Ravera e dal direttore del Teatro, Antonio Calbi. Marino si è detto “molto orgoglioso del lavoro fatto” una “accelerazione” impressa “a un teatro che abbiamo trovato in una situazione drammatica come tante aree strategiche della nostra città dopo il disastroso periodo della Giunta Alemanno che aveva portato un impoverimento culturale della città”.  

 

Cosa propone la nuova stagione

 

95 spettacoli, 7 prime nazionali, 676 alzate di sipario, 15 percorsi, 19 produzioni, 12 mesi di attività continua, vivace, articolata e multidisciplinare. Cosi si presenta la nuova Stagione di Progetti del Teatro di Roma. Un cartellone plurale che non esclude nulla e nessuno, si muove agilmente tra innovazione e tradizione puntando su una nuova generazione di registi, autori, interpreti e con un’attenzione particolare alle donne, ai temi sociali più scottanti, alla interdisciplinarietà. Due i palcoscenici – Argentina e India – che si contendono l’offerta artistica, ciascuno con le proprie peculiarità. La stagione 2015-2016 è stata presentata dal direttore Antonio Calbi e dal presidente Marino Sinibaldi, insieme al sindaco Ignazio Marino e all’assessore capitolino alla Cultura, Giovanna Marinelli. Teatro. Dunque sono è il titolo di un progetto di lavoro che ha l’ambizione di riunire i grandi maestri della scena internazionale come Peter Brook, le regie di Elio De Capitani, Pippo Delbono, Antonio Latella, Marco Martinelli, Piero Maccarinelli, Federico Tiezzi, Maurizio Scaparro, Luca De Fusco, fino ai registi dell’età di mezzo come Fabrizio Arcuri e molti altri. (gc) (con fonte Omniroma)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23683 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014