torna su
29/09/2020
29/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Sharif Omar: viaggiatore della vita, eroe nel ricordo

Un mito,un attore, un pianoforte:un film lunghissimo

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 10/07/2015 ore 21:44
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:49)

poche righe a te, OMAR SHARIF, morto nell’egitto dove sei nato. attore senza confini. fascino indimenticabile. a te,quand’eri uomo senza più palco e con pochi spettatori attorno un ricordo, solo mio. 

non sei gia più il dott. zivago. ne’ lawrence d’arabia. il mondo non ti rincorre.ma te ne freghi. eri già un anziano suonatore di piano bar. sempre con lo smoking fino a tardi.elegantissimo. pianoforte a coda, grande hall di hotel extralusso, gente che si avvicina al mito e fotografa, gente che passa e tu sei  uno qualsiasi. 

canti e bene. suoni, sei bravo.il bicchiere è sempre a portata di mano; ma si sa a cantare viene sete. canzoni e chiacchere nelle 1000 lingue del mondo. anche quelle che non sai. capisci al volo da dove viene l’ospite e come attaccar discorso. fuori c’è l’infinita spiaggia e il mare di deauville. l’ippodromo, le corse, la gran stagione dei derby.ci sono anche i balli i casinò e i tavoli da poker.  Omar sarà un caso?sei un ospite dell’albergo?un giocatore?uno che per pagarsi la stagione dei cavalli e dei tavoli verdi fa questo mestiere?qualunque storia ti si racconta intorno ti  va bene tanto,a te scivola addosso.ma pochi al mondo possono fare gli “intrattenitori” di tutte le sere facendo credere che sia un caso, una “blague”.senza malinconia, senza tristezza.travolgente e indimenticabile. gli occhi. Ma dove si prendono degli occhi così?e a me pare che sono per me sola.anche lo champagne è per me sola.fuori piove.come succede in normandia anche d’estate.domani sarà tutto grigio e tirerà vento.tu canti ‘o sole mio.notte dopo notte.il mio tempo francese finisce senza niente di più.poi tu farai altri film e io andrò a vederli. superbo!perchè tu eri così, credo. ti guardo.dio come reciti! io ho cantato con te.tu un principe del deserto e del ghiaccio russo.un commerciante arabo che dice parole e regala emozioni.  (a.r.)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23762 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014