torna su
29/09/2020
29/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Festival Venezia e sfilata haute couture sul red carpet

Bellessime per i grandi stilisti

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 7/09/2015 ore 19:48
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:54)

Il red carpet è sempre più passerella per sfilate “fuori calendario”. Le supergriffe chiamano a raccolta le bellissime che si trasformano in modelle d’eccezione. I commenti qui sotto riportati sono opera di esperte del settore. 

 

Elisabeth Banks: La semplicità spesso premia e non è mai scontata. Elegante e raffinata.

 

Elisa Sednaoui: E’ difficile sbagliare indossando un abito Giorgio Armani Prive’ ed infatti il risultato è ottimo. Non si è  fatta notare solo per la particolarità dell’abito ma sicuramente per l’eleganza e la sofisticatezza .

 

Paz Vega: L’attrice e modella spagnola in questo lungo abito Ralph & Russo è splendida. Eleganza e sensualità sono un binomio racchiuso in questo look. 

 

Valeria Bilello: Semplice ma non efficace. L’abito di Fendi non colpisce ed è un peccato per l’attrice italiana. Poteva osare di più.

 

Maria Grazia Cucinotta: il pizzo nero è sempre molto sensuale soprattutto se abbinato ad una generosa scollatura a V e ad un gioco vedo non vedo. 

 

Alessandra Ambrosio: che la top model brasiliana non sbagli un outfit è ormai noto, che stia bene con qualsiasi cosa, anche! Che l’abito Philosophy di Lorenzo Serafini sia magnifico su di lei e le doni grazia, sensualità ed eleganza è indubbio. 

 

Nastassja Kinski: scelta non azzeccata per l’attrice tedesca che sceglie un abito Alberta Ferretti che non le rende giustizia.

 

Goya Toledo: l’attrice spagnola indossa Elie Saab Couture a gran ragione. Non passa di certo inosservata la particolarità e l’eleganza.

 

Radha Mitchellbella, raffinata e classica nell’abito Marchesa

 

Viann Zhang: finalmente una che osa! E osa con gusto.

 

Rossella Fiamingo: bocciata la scelta della schermitrice italiana che indossa Dolce e Gabbana. Lunghezza indefinita e colori troppo strong.

 

Negin Mirsalehi: la blogger olandese osa con Philophy di Lorenzo Serafini. La vestaglia da notte viene sicuramente riportata alla mente ma fugge immediatamente per lasciare il posto all’eleganza e alla raffinatezza di questo lungo abito bianco.

 

Clotilde Courau: in Alberta Ferretti non sbaglia. Molto elegante e sofisticata.

 

Anita Caprioli: bello il taglio dell’abito Givenchy by Riccardo Tisci, ma troppo cupo. 

 

 

foto:Corrado Corradi

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23766 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014