torna su
29/09/2020
29/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Daniele Sepe in concerto per Sunshine4Palestine

Mercoledì 11 Novembre al Monk

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 9/11/2015 ore 9:44
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:01)

Quando la musica diventa energia. Non solo intesa come passione e divertimento, ma un vero e proprio sostegno ad un progetto che vedrà l’impiego di energie rinnovabili per gli orti di una zona rurale nella Striscia di Gaza. E’ quanto riuscirà a fare il concerto di DANIELE SEPE e la sua BAND l’11 novembre al MONK a Roma. La serata, che avrà inizio alle 21.30, sarà animata dal poliedrico sassofonista napoletano che fonde le sue radici con il jazz, il funk, le melodie mediterranee, il rock, in una contaminazione continua e in un sound inconfondibile.  Un’esperienza musicale composita, ricca di incroci e di incontri musicali che si trasforma in un viaggio coinvolgente, divertente e colto. Il concerto nasce quindi da una motivazione benefica: i proventi delle serata saranno devoluti al progetto per il ripristino di orti domestici nella zona rurale di Al Zannah, nella Striscia di Gaza, che saranno dotati di sistemi che fanno uso di energie rinnovabili per superare i problemi della scarsità di acqua e di energia della zona. Il progetto è ideato dalle ONG SUNSHINE4PALESTINE (S4P) e ASSOCIAZIONE COOPERAZIONE E SOLIDARIETÁ (ACS).

 

“Ringraziamo con affetto Daniele Sepe e il suo gruppo – racconta Barbara Capone, ricercatrice in Fisica all’Università di Vienna e presidente di Sunshine4Palestine – per il sostegno che ci stanno dando per migliorare in maniera creativa le condizioni di vita della popolazione che vive nella Striscia di Gaza. Con questo progetto inizieremo la nostra collaborazione con la ONG ACS volta ad un intervento nelle zone rurali della Buffer Zone della Striscia di Gaza, che hanno subito numerose distruzioni durante le tre recenti operazioni militari (Piombo Fuso, Pillar of Defence, Protective Edge). Inizieremo da Al Zannah, zona fortemente agricola che attualmente è priva di qualsiasi illuminazione e possibilità di accesso alle fonti energetiche e di acqua, portando la nostra esperienza nel campo delle energie green. Ci occuperemo inizialmente di installare delle pompe fotovoltaiche che permetteranno agli agricoltori di usufruire delle fonti di acqua indipendentemente dall’approvvigionamento di carburante di difficile reperibilità e, in secondo momento, affronteremo il sistema di luminaria attraverso delle lampade “stand alone” fotovoltaiche e a led che consentiranno l’illuminazione dell’area indipendentemente dalle carenze energetiche che affliggono la Striscia”.

 

Gli orti domestici sono costruiti su uno spazio  minimo di 350 mq con una piccola serra di 45 mq, impianto di irrigazione a goccia, Tank e pompa per l’approvvigionamento idrico, una piccola unità animale e unità di compostaggio. Il progetto prevede anche la distribuzione di semi e piante di stagione  (pomodori, zucchine, melanzane, etc…) e alberi da frutto (limoni, aranci) ed olivi. La produzione copre il fabbisogno familiare (in genere i nuclei sono composti da circa 7 – 10 persone) e talvolta si presenta in eccedenza, tanto che gli ortaggi vengono venduti e i ricavati aiutano al sostentamento della famiglia. 

 

“Nei suoi 10 anni di attività nella zona, attraverso i programmi di cooperazione e di emergenza,  sostenuti dalla Cooperazione Italiana, FAO e altri Enti, la ONG ASSOCIAZIONE COOPERAZIONE E SOLIDARIETÀ (ACS) – afferma Meri Calvelli, Rappresentante paese della ong – ha realizzato interventi di sicurezza alimentare per il  sostegno ai nuclei familiari vulnerabili  abitanti nelle aree emarginate e disagiate della Striscia di Gaza. Piccoli agricoltori che, attraverso interventi di agricoltura urbana con tecniche agricole integrate e sostenibili, realizzano orti attrezzati con  serre e  impianto di irrigazione, necessari a dare una risposta immediata alle loro difficoltà di sostentamento. Con la collaborazione con SUNSHINE4PALESTINE, e grazie alla sua expertise, innoviamo il progetto in maniera ecosostenibile, raggiungendo l’obiettivo di contribuire a migliorare la situazione di insicurezza alimentare e riducendo il numero di famiglie vulnerabili esposte al rischio di malnutrizione, con strumenti nuovi, efficaci e green”. (gc)

 

 

INFO

 

DANIELE SEPE & BAND in concerto
Mercoledì 11 Novembre 2015
MONK
Via Giuseppe Mirri n. 35, Roma
Ingresso con Tessera Arci + 10€ contributo associativo
h. 21.30

 

INFO BIGLIETTI E TESSERAMENTO

 

L’INGRESSO AL MONK È RISERVATO AI SOCI TESSERATI ARCI 2015. Se non si è ancora tesserati e si desidera diventare socio dell’Associazione di Promozione Sociale C’MON!, è necessario prima leggere lo Statuto e compilare il form di REGISTRAZIONE online [lo si trova qui: http://www.monkroma.club/tesseramento/]. Una volta ricevuta la mail di CONFERMA si potrà ritirare la propria Tessera al MONK, versando il contributo annuale. NON E’ QUINDI POSSIBILE TESSERARSI DIRETTAMENTE ALL’INGRESSO, SE NON SI E’ EFFETTUATA PRIMA LA REGISTRAZIONE ONLINE.
Monk
Mail: info@ausgang.it
Tel:   06 6485 0987
www.monkroma.club

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23766 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014