torna su
22/09/2020
22/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

My French Film Festival, VI edizione della kermesse online

Online da tutto il mondo per un mese: 10 film, 10 cortometraggi in 10 lingue

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 18/01/2016 ore 16:18
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:10)

È partita la sesta edizione del My French Film Festival, la kermesse dedicata al cinema francese interamente online. A presiedere la giuria che premierà il migliore fra i dieci titoli in concorso, Nicolas Winding Refn, regista e sceneggiatore di Drive. Per la prima volta la Giuria è presieduta da un regista non francese e sarà accompagnato da altri cineasti: Marjane Satrapi, franco-iraniana la mente dietro Persepolis e Pollo alle Prugne, Valérie Donzelli, la regista di La Guerra è dichiarata e di Margurite e Julien presentato all’ultimo festival di Cannes, l’americano David Robert Mitchell, regista dell’horror It Follows e dallo sceneggiatore e regista belga Felix Van Groeningen. A questa si aggiunge anche una giuria formata di giornalisti provenienti da tutto il mondo. 

 

I dieci titoli sono stati divisi in diverse tematiche per rappresentare al meglio l’eterogeneità del cinema d’oltralpe. In French Kiss, tre titoli dedicati – chiaramente all’amore – 

Al tre, noi si va di Jerôme Bonnel

La Bella stagione, Catherine Corsini

I castelli di Sabbia, Olivier Jahan

Henri, Henri di Martin Talbot (fuori concorso, film québécois)

 

Sezione dedicata ai film d’azione e non solo nella sezione In Your Face:

Alleluia, Fabbriche du Wels (film belga)

Un Francese di Diastème

 

Parigi è la cornice dei tre film inseriti nella sezione Paris Comedy, tre commedie dedicati ai parisiens:

20 anni di meno, David Moreau

Caprice, Emmanuel Mouret

Appuntamento al buio, Clovis Corniola

 

Maigret ha fatto scuola, la sezione Crime Scene riguarda i lungometraggi dedicati alle indagini di crimini efferati, fra i titoli anche il capolavoro restaurato Ascensore per il patibolo. 

L’affare SK1, Frédéric Tellier

Ascensore per il patibolo, Louis Malle

Canicola, Raphaël Jacoulout 

 

Sezione dedicata al metacinema, quella che comprende due documentari dedicati alla settima arte, Cinema, Cinemas, con due titoli fuori concorso:

 

Registe/i, Julie Gayet e Mathieu Busson

French Cinema, mon Amour, una coproduzione di UniFrance e Beall PProductions

 

La Francia ha dimostrato di essere all’avanguardia anche nella realizzazione di cartoni animati, una sezione ad hoc è dedicata a questo settore: 

 

U cerca D, Marino Moshkova

Il pasto domenicale, Céline Devaux

Ultima porta a Sud, Sacha Feiner (film belga)

 

Tre i titoli dedicati ai giovani, spesso “perduti”, i tre film nella categoria Lost Generation sono:

Il Vagabondo, Peter Dourountzis

Prova a morire giovane, Morgan Simon

Che vita di merda, François Jaros

 

Cinque cortometraggi raccontano, invece, le donne di oggi, ecco i titoli della selezione Women’s Tales:

A Terra, Alexis Michalik

L’Estate di Sarah, Emma Benestan

La giovinezza dei lupi mannari, Yann Delatore

La Fine del Dragone, Marina Diaby

Le ragazze, Alice Douard

 

Tutti i film saranno disponibili dal 18 gennaio al 18 febbraio, in lingua originale con sottotitoli in varie lingue. I titoli si possono vedere per 1,99 l’uno o 5,99 euro per accedere a tutto il catalogo, i cortometraggi, invece, si possono vedere gratis. Si vota il miglior film online e si può partecipare anche a un concorso. 

 

Maggiori informazioni, trame e il programma a questo sito: http://www.myfrenchfilmfestival.com/it/selection

Il trailer del festival

https://vimeo.com/150788951

 

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23707 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014