torna su
24/11/2020
24/11/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Riparte la rassegna “Dominio Pubblico” al Teatro dell'Orologio

Dal 19 gennaio al 30 aprile un cartellone ricco di eventi

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 18/01/2016 ore 17:35
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:11)

Dal 19 gennaio  al 30 aprile la città di Roma e alcune città del Lazio, ritrovano l’appuntamento con Dominio Pubblico 2016, rassegna di teatro e danza contemporanea che da quest’anno si apre anche alla sperimentazione musicale.

Saranno molte le associazioni romane e della provincia che ospiteranno nei propri spazi le realtà teatrali e della danza più rilevanti nel panorama della scena italiana contemporanea. Oltre alla consueta collaborazione con Argot Studio e Teatro dell’Orologio, Dominio Pubblico 2016 è realizzato con l’aiuto di 20chiavi Teatro (Viterbo), con Jobel Teatro (Rieti), con la compagnia OperaPrima (Latina) Spazio Mat (Latina). Ad affiancare la programmazione artistica distribuita tra i vari spazi teatrali si riconferma anche quest’ anno il progetto Dominio Pubblico – Under 25, realizzato in collaborazione con il Teatro di Roma, uno sguardo sulle nuove generazioni, laboratorio attivo di visione e programmazione della rassegna Dominio Pubblico – La città agli under 25 curata e realizzata interamente dal nuovo gruppo di lavoro rigorosamente al di sotto dei venti cinque anni.

Dominio Pubblico 2016 apre ufficialmente la propria programmazione il 19 gennaio con un debutto assoluto, al Teatro dell’ Orologio, L’ora accanto, terzo capitolo della Trilogia di Mezzanotte, firmata Francesco Frangipane e Filippo Gili;  si prosegue il 27 gennaio, all’Argot Studio, con il primo degli appuntamenti musicali Children’s song, rivisitazione della musica di Corea curato dalla formazione Free Music Factory. Dal 26 al 31 gennaio al Teatro dell’Orologio sarà la volta di Cock, del giovane drammaturgo inglese Mike Barlett con Fabrizio Falco premio Ubu 2015 come miglior attore under 30, il testo è stato messo in scena la prima volta nel novembre 2009 al Royal Court Theatre di Londra e nel 2010 premiato con l’Olivier Award. All’Argot Studio dal 28 al 31 gennaio la Compagnia ATIR presenta lo spettacolo rivelazione Il ritratto della salute, edito dalla casa editrice Mondadori, di e con Chiara Stoppa che con generosità e bravura racconta sulla scena la propria storia personale, è diretta da Mattia Fabris; al Teatro dell’ Orologio dal 5 al 7 febbraio è il duo Maniaci d’Amore, da anni impegnati a raccontare spietatamente realtà di relazione molto attuali, portano in scena il loro ultimo lavoro Morsi a vuoto.

Proseguono gli appuntamenti nel mese di febbraio con una altro debutto questa volta romano Piero della Francesca_Il punto e la luce, lo spettacolo di Capotrave/Kilowatt vuole indagare gli anni di formazione del linguaggio innovativo di Piero della Francesca, sarà al Teatro dell’Orologio dal 16 al 21 febbraio. Si prosegue ancora con il secondo appuntamento musicale curato da Free Music Factory, il 22 febbraio al Teatro dell’Orologio, HYPNAGOGIA 4tet, colonna sonora dell’omonimo spettacolo teatrale Hypnagogia diretto dal regista toscano Giovanni Firpo; si arriva poi al secondo debutto del mese: al Teatro Orologio, dal 23 al 28 febbraio, LOURDES, libero adattamento dal romanzo Lourdes di Rosa Matteucci con Andrea Cosentino, riadattato e diretto da Luca Ricci. Il mese di febbraio chiude con lo spettacolo Mad in Europe vincitore Premio Scenario 2015, una riflessione sulla parola e sul linguaggio e su cosa esso comporti nelle nostre vite, è scritto e interpretato da Angela Dematté e sarà in scena all’Argot Studio dal 23 al 28 febbraio.

Per il mese di marzo apre lo spettacolo Hitchcock. A love story di Leonardo Ferrari Carissimi e Fabio Morgan, una unica data il 5 marzo presso lo Spazio Mat di Viterbo con la collaborazione di 20chiavi Teatro, lo spettacolo è un rocambolesco thriller sentimentale che omaggia i capolavori del maestro del brivido. Dal 18 al 20 marzo parallelamente all’Argot Studio e al Teatro dell’ Orologio due spettacoli di danza contemporanea MOTO PERPETUO_prima deviazione della danzatrice Anna Basti e HORIZON di Manfredi Perego entrambi indagano la relazione con lo spazio e i limiti che possono ostruire il flusso naturale dell’essere. Ancora per la sezione danza Simona Bertozzi, danzatrice e performer sarà allo spazio Opera Prima di Latina il 2 aprile con lo spettacolo Anatomie e il 3 aprile sempre a Opera Prima di Latina con un laboratorio per danzatori e performer. Il 9 aprile si prosegue con il terzo e ultimo appuntamento musicale Tanz Tanz Tanz! concerto che cerca di indagare sulle radici profonde dell’improvvisazione, a cura di Free Music Factory, saranno in concerto al Teatro dell’Orologio di Roma. Il 13 aprile presso Opera Prima Latina Crest presenta Capatosta di Gaetano Colella lo spettacolo è ambientato nello stabilimento più grande d’Europa, l’Ilva. E’ una riflessione sociale articolata tra due diverse generazioni di operai che abitano questi luoghi, solo attraverso l’azione teatrale la verità potrà essere restituito a un pubblico. Il 16 e il 17 aprile Zaches Teatro presenta per Dominio Pubblico un laboratorio site specific, Il filo di Arianna titolo della nuova produzione, presso Centro Jobel di Rieti e il 17 aprile presso Teatro Bambin Gesù andrà in scena lo spettacolo Pinocchio, tutto ruota intorno alla figura della Fata, narratrice-manipolatrice della storia che, usando costantemente trucchi teatrali, guida Pinocchio nelle sue avventure disavventure iniziatiche.

Dal 26 al 30 aprile al Teatro dell’Orologio chiude Dominio Pubblico lo spettacolo Fatelo a pezzi per i suoi brutti versi. Roma, Giulio Cesare, e la morte del poeta, scritto diretto e interpretato da Paolo Mazzarelli; partendo dall’episodio dell’uccisione del poeta Cinna ne viene fuori un canto a due voci alternate, il conflitto tra il Popolo e il Poeta.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24206 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014