torna su
06/12/2019
06/12/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Onda su Onda, Rocco Papaleo: “La Basilicata è come l'Uruguay”

Il terzo lungometraggio per l’attore e autore lucano, dal 18 febbraio al cinema

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 15/02/2016 ore 18:28
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:14)

Dalla Basilicata all’Uruguay il passo è breve, lo afferma Rocco Papaleo, regista, autore e protagonista del film Onda su Onda che è stato girato a Montevideo. A spingerlo fino in America Latina, le dichiarazioni dell’ex presidente dell’Uruguay, José “Pepe” Mujica: “Le sue rivoluzionarie dichiarazioni mi hanno spinto a documentarmi su un Paese del quale, mi sono reso conto, sapevo toppo poco. Piano, piano, ogni cosa che scoprivo sull’Uruguay, mi affascinava e m’incuriosiva. Questo luogo, stresso tra due colossi come Brasile e Argentina, mi ricordava la mia piccola regionale italiana, la Basilicata che, anch’essa stretta tra due più importanti regioni, ha sviluppato peculiarità e carattere unici e inconfondibili”.

La somiglianza è stata confermata anche dall’altro protagonista del film, Alessandro Gassman: “Devo ringraziare Rocco perché ogni volta che lavoriamo insieme faccio dei viaggi belli. Sono un viaggiatore seriale, ma non ero mai stato in Uruguay. Il Paese è simile alla Basilicata, è piccolo, come la Basilicata è stretta fra due grandi regioni ed è un luogo dove non succede nulla. Ci sono due persone agli antipodi che s’incontrano in un luogo dove non succede nulla”. Le due persone sono i due protagonisti maschili del film, il cantante Gegè e il cuoco Ruggero, due uomini totalmente diversi e che finiranno per diventare amici e il cui incontro cambierà le proprie vite.

Li descrive così Rocco Papaleo: “Sono due personaggi diversi, il cuoco l’avevo pensato per me e avevo immaginato il ruolo di Gegè per qualcun altro, ma andando avanti con la scrittura, ho cambiato idea. I due ruoli sono diversi anche nel fisico e nell’aspetto, mi piaceva che nei panni del cuoco sconfitto ci fosse un corpi di un eroe, un primo attore, un attore con pedigree, un attore sin dalla nascita”. L’attore di cui sta parlando è Alessandro Gassman, qualcuno ha paragonato il suo Ruggero a Novecento il protagonista del monologo di Alessandro Baricco e poi della Leggenda del Pianista sull’Oceano di Giuseppe Tornatore.

Fra di loro l’attrice uruguaya Luz Cipriota, la bella attrice è al suo primo film in lingua italiana, lingua che ha imparato in pochissimi giorni prima di recitare in Onda su Onda. “Si è creata una connessione durante l’intervista, come ha detto Luz, un termine che preferisco rispetto a provino”, ha aggiunto Papaleo. Il film è girato in parte su una nave della Grimaldi Lines, guidata dal capitano che ha paura d’affondare Massimiliano Gallo, e in parte a Montevideo: “Una città che mi ha folgorato”, ha detto il regista lucano. Già durante i sopralluoghi è stata scelta perché “sospesa, l’architettura è senza senso, i palazzi sono abbandonati, il 45 per cento del Paese è di origine italiana”, continua Papaleo. Il regista racconta anche di un litigio nato fra Gassman e un cuoco sul Paese di origine della Farinata, il piatto tipico del Paese.

Onda su Onda racconta di due uomini “persi”, un cantante che spera di sfondare con un concerto a Montevideo a distanza di 30 anni dal primo (Gegè/Papaleo) e un cuoco misterioso e burbero che in quattro anni non è mai sceso dalla nave (Ruggero Gassman), dal film nascerà anche un progetto teatrale parallelo: “Ho un’idea ogni tre anni, la sfrutto al meglio: film, teatro, gadget”, ha scherzato il regista.

L’ultima parte della conferenza stampa era legata ai “soliti” complimenti reciproci, Gassman definisce Papaleo un regista jazz “c’è una scrittura solida, orecchie attente, è un musicista, fa i film perché gli va di cantare, ma dà ascolto e intelligenza mentre si lavora”. Il lucano gli restituisce il favore e loda la sua star per i preziosi consigli. L’appuntamento con il film, di cui potete vedere su Facebook un contenuto in esclusiva, è per il 18 febbraio. 

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21699 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014