torna su
22/10/2020
22/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Nastri d’Argento 2016: La pazza gioia vince, bene Jeeg Robot

Due premi per il film ambientato a Roma, nastri per Mainetti e Marinelli

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 4/07/2016 ore 16:12
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:28)

Sono stati assegnati qualche giorno fa a Taormina i Nastri d’Argento 2016: La pazza gioia di Paolo Virzì è il film che ha ottenuto più riconoscimenti, sono andati bene anche gli altri due film mattatori della stagione dei premi del cinema italiano Lo chiamavano Jeeg Robot e Perfetti Sconosciuti.

La pazza gioia ha ottenuto fra gli altri i Nastri d’argento per il miglior film, le migliori attrici protagoniste, Micaela Ramazzotti e Valeria Bruni Tedeschi e ai migliori costumi. Perfetti sconosciuti, invece, è stato premiato per la miglior commedia e il cast collettivo.

Lo chiamavano Jeeg Robot, l’ottimo esordio di Gabriele Mainetti, è stato premiato per il miglior film d’esordio e per il suo attore non protagonista: Luca Marinelli. Il film di Mainetti era stato candidato a nove Nastri d’Argento, mentre La pazza gioia ne aveva ottenute dieci. La serata potrà essere vista in TV: uno speciale di Rai Movie, in onda il 6 luglio, mentre il 23 luglio Rai 1 trasmetterà la serata finale.

Ecco tutti i vincitori nel dettaglio:

Miglior Film: La pazza gioia di Paolo Virzì
Miglior commedia: Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese
Miglior esordio: Gabriele Mainetti per Lo chiamavano Jeeg Robot
Miglior attrici protagoniste: Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti (per La pazza gioia)
Miglior attore protagonista: Stefano Accorsi (per Veloce come il vento)
Miglior attrice non protagonista: Greta Scarano (per Suburra)
Migliore attore non protagonista: Luca Marinelli (per Lo chiamavano Jeehg Robot)

Nastro d’Argento collettivo: l’intero cast di Perfetti sconosciuti
Premio Biraghi alla rivelazione: Matilda De Angelis per Veloce come il vento
Miglior sceneggiatura: La pazza gioia
Miglior soggetto: Io e lei
Miglior costumi: La pazza gioia
Miglior canzone: Fiorella Mannoia (Perfetti sconosciuti)
Miglior produttore: Pietro Valsecchi per Quo vado?
Film dell’anno del Direttivo del Sindacato critici: Non essere cattivo
Nastro Europeo: Juliette Binoche per L’attesa
Nastro d’Argento Shiseido per lo stile: Valeria Bruni Tedeschi
Wella Nastro d’Argento per l’immagine: Micaela Ramazzotti

c.la.

 

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23950 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014