torna su
29/09/2020
29/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Roma, botta e risposta Sorrentino – Bergamo

Il regista napoletano attacca la Giunta, ma gli risponde l’assessore

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 24/10/2016 ore 13:37
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:41)

Botta e risposta tra Paolo Sorrentino, regista della nuova, acclamatissima serie “The Young Pope” e la Giunta di Virginia Raggi. Il premio Oscar, in un’intervista al Corriere, ha dichiarato che “i Cinque Stelle non mi convincono per niente. Mi preoccupano. Dare addosso a un altro è molto più facile che costruire qualcosa: mi pare un’ingenuità non da poco che se ne accorgano solo adesso. Ammiro la meravigliosa capacità di sopravvivenza di Roma. Ma sono avvilito dalla sua gestione così claudicante. Abito in un quartiere vivace, Piazza Vittorio. Quando la degenerazione arriva, si percepisce subito. La sporcizia, la criminalità. Mi fa uscire pazzo che una donna più giovane di me come Virginia Raggi sia contro i Giochi olimpici. Come fa una trentenne a non guardare al futuro?”.

 

Immediata la replica dell’Assessore alla Cultura di Roma Luca Bergamo: “Adoro molti film di Sorrentino e il Divo campeggia nel mio personale Pantheon, ma non sono d’accordo. Qui stiamo guardando al futuro, proprio con le lenti di chi sa di dover costruire nuove strade perché quelle disponibili non consentono di superare gli ostacoli, enormi, lasciati in eredità dal passato ed allo stesso tempo è costretto a camminarvi sopra. Dire no alle Olimpiadi a Roma non è paura del futuro. Al contrario, è essere consapevoli che il futuro di cui la città ha disperato bisogno poggia su basi nuove. Non più sul mattone come le va finanziaria, non solo attraverso grandi eventi che fanno immagine ma pochissima redistribuzione. Neanche la velocità in sé può essere presa come misura del moderno. Secondo me, il coraggio di inventare il futuro richiede oggi la responsabilità di mettere in discussione quelle presunte verità su cui è poggiato un modello di sviluppo che in trent’anni ha prodotto nuove enormi ineguaglianze e l’indebitamento di cui siamo ostaggio”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23758 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014