torna su
25/10/2020
25/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Addio a Leonard Cohen, morto il maestro canadese

Aveva 82 anni, il poeta della canzone. Un mese fa il suo ultimo disco

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 11/11/2016 ore 9:00
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:43)

Addio a Leonard Cohen, è morto il maestro e poeta canadese. Aveva 82 anni e ci ha regalato canzoni, o meglio poesie, come Suzanne, Hallelujah, So Long, Marianne, Dance Me To The End Of The World. Ad annunciare il decesso, la pagina Facebook dell’autore canadese: “È con profondo dolore che riportiamo che il poeta leggendario, cantautore e artista, Leonard Cohen è morto. Abbiamo perso uno dei più rispettati e prolifici visionari. Un memoriale avrà luogo a Los Angeles fra qualche giorno. La famiglia richiede il rispetto della privacy durante il periodo di dolore”. Né su Facebook, né su Rolling Stone viene rivelata la causa della morte. A Rolling Stone ha scritto il figlio di Leonard, Adam: “Mio padre si è spento pacificamente nella nostra casa a Los Angeles con la conoscenza che avrebbe completato quello che pensava essere uno dei suoi migliori album. Stava scrivendo fino agli ultimi momenti usando il suo humour unico”.

Leggendario e visionario, senza Leonard Cohen moltissimi cantautori non sarebbero esistiti. Dal nostro Fabrizio De André passando per Nick Cave. Nato dal 1934 a Westmount in Québec, da genitori ebrei,  fondò il suo primo gruppo folk ispirato a Federico García Lorca. Dopo la laurea, viaggiò in Grecia, dove scrisse alcune raccolte di poesie che ebbero scarso successo, arriva poi a New York. Qui, nel 1966, s’immerge nella scena folk-rock della città e conosce e inizia a collaborare con la cantante Judy Collins, in quegli anni pubblica Suzanne (che ha come B-side So Long, Marianne). La canzone fa parte di uno dei suoi album Songs of Leonard Cohen, pubblicato nel 1968. Un album rivoluzionario, il cantante canadese si allontana dai venti rivoluzionari e si concentra sugli individui.

Cohen, di origine québécois, è il più europeo dei cantautori d’Oltreoceano, dedica le sue canzoni (e che canzoni) ad amori finiti, persi, alla solitudine, regalando sempre una delicatezza che arriva al cuore, fatta di melodie gradevoli accompagnate dalla sua voce. A Songs of Leonard Cohen seguirà Songs From A Room, dove la musica e i testi si fanno più “duri”, qui sono contenute The Partisan e la splendida Bird On A Wire. Nel 1971, Songs of Love and Hate, qui ritroviamo Famous Blue Raincoat, la canzone che narra un’amicizia finita e tradita.  

Solo Bob Dylan ha forte esercitato un’influenza maggiore in quegli anni, ma lo stile del canadese è paragonabile alla conterranea Joni Mitchell e Paul Simon per bellezza di testi e musica. “La sua voce da baritono – come scrive il Rolling Stones – insieme al suono della sua chitarra dalle corde di nylon e il coro in stile greco ha prodotto canzoni evocative che hanno parlato di amore e odio, sesso e spiritualità, guerra e pace, estasi e depressione. È stato uno dei rari artisti della sua generazione ad avere un discreto successo negli anni ’80 e ha realizzato il suo ultimo album, You Want It Darker, lo scorso anno”. Nel 1984 uscì Various Positions, un album pieno di riflessioni religiose che contiene Hallelujah e la struggente Dancing Me To The End Of Love. Segue un altro disco che indaga sull’amarezza e la paura del vivere, I’m Your Man. Nel 1992, il profetico The Future, poi dal 1993 al 1999 si ritira in un monastero zen in California e riprende nel 2001 con l’album Ten New Songs. Dal 2001 al 2016, pubblicherà altri quattro album con rispettivi tour mondiali: Dear Heather, Old Ideas, Popular Problems e l’ultimo You Want It Darker.

Dieci canzoni di Leonard Cohen:

Suzanne
https://youtu.be/svitEEpI07E

So Long, Marianne
https://youtu.be/3XzAjfwQtvM

The Partisan
https://youtu.be/hs5hOhI4pEE

Bird On A Wire
https://youtu.be/K8fT7rnRotY

Famous Blue Raincoat
https://youtu.be/ohk3DP5fMCg

Avalanche
https://youtu.be/SQe88ybEIe8

Hallelujah (dal vivo)
https://youtu.be/YrLk4vdY28Q

Dance Me To The End Of Love
https://youtu.be/NGorjBVag0I

The Future
https://youtu.be/D97OxHZzBeQ

You Want It Darker
https://youtu.be/v0nmHymgM7Y

(chiara laganà)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23970 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014