torna su
28/10/2020
28/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Fuori porta/ Emanuele Salce e il suo essere figlio d’arte

Un’eredità ingombrante e sicuramente difficile da gestire, raccontata alla perfezione in Mumble Mumbe, spettacolo di Emanuele Salce e Andrea Pergolari che andrà in scena domenica 5 febbraio, alle 17.30, al Rivellino di Tuscania

Avatar
di Redazione | 2017-02-3 3/02/2017 ore 10:57

Non un semplice figlio d’arte…ma un doppio figlio d’arte. Emanuele Salce si trova sulle spalle un duplice, pesante, fardello di notorietà: quello di suo padre naturale, il regista Luciano Salce, e quello del secondo marito di sua madre e suo padre adottivo, Vittorio Gassman.

Un’eredità ingombrante e sicuramente difficile da gestire, raccontata alla perfezione in Mumble Mumbe, spettacolo di Emanuele Salce e Andrea Pergolari che andrà in scena domenica 5 febbraio, alle 17.30, al Rivellino di Tuscania, nell’ambito della stagione curata da Ar Spettacoli di Alessandro Rossi, con la partnership di Carramusa Group e Mente Comica, ed il patrocinio del Comune di Tuscania.

Il racconto, ironico e dissacrante, rivela, con toni intimi e coraggiosi, la tragicomica confessione di un orfano d’arte attraverso la descrizione di due funerali… e mezzo.

L’autore con l’arguzia ed il talento che lo contraddistinguono diventa, sul palco, il narratore di tre morti: la prima, quella del regista Luciano Salce, la seconda quella di Vittorio Gassman e, infine, la terza, metaforicamente, la sua.
La trama si dipana tra un susseguirsi di ricordi surreali a tratti, grotteschi, scampoli di una vita vissuta con due papà straordinari che diventano la tangibile testimonianza di un orfano d’arte che si trova a vivere in un mondo assurdamente logico e del quale cerca di dare la sua personalissima interpretazione.

Per info su biglietti Ticketitalia.com, oppure Underground a Viterbo.

La  vendita è presso il botteghino del teatro il martedì, giovedì, sabato h.10-13; il mercoledì, il venerdì, sabato h.16-19 e due ore prima di ogni spettacolo.

La direzione artistica del Rivellino comunica, inoltre, che lo spettacolo di Piermaria Cecchini “Non ho mai ballato il flamenco”, previsto per il 12 febbraio è stato rimandato per impegni professionali dell’artista.

Seguirà comunicazione di nuova data.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24000 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014